Il candeliere nella storia 

Si definisce candeliere qualsiasi sostegno in ferro, legno o pietra destinato a sorreggere una singola candela. Qualora esso abbia più bracci viene chiamato candelabro. Sin dai tempi paleocristiani, nel corso della liturgia il candeliere fu posto al centro dell'altare.Originariamente il candeliere liturgico deve la sua forma ai porta candele usati nelle case al tempo dei romani, per questo non vi è nulla di tipicamente sacrale nel suo aspetto. I primi esempi iconografici cristiani si riscontrano nell'arte sepolcrale. Durante l'alto medioevo i candelieri avevano in genere forma di uno stelo poggiante su tre o quattro piedi, ve n'erano di bronzo, d'argento e d'oro. Nel periodo gotico il fusto e la base si arricchiscono di ornamenti riflettenti forme e motivi caratteristici del nuovo stile. La ricchezza decorativa espressa nelle chiese durante il periodo barocco si manifestò anche nei candelieri che spesso vennero modellati dagli stessi orafi e scultori che eseguivano le croci e le carteglorie che arredavano il medesimo altare. È certo che Gian Lorenzo Bernini intervenne nella realizzazione dei candelieri bronzei eseguiti per San Pietro al tempo di Alessandro VII. Fra gli esemplari del XVIII secolo vanno ricordati quelli bellissimi dell'Arrighi e di altri orafi e scultori romani realizzati per la cappella di San Giovanni in San Rocco a Lisbona. La produzione odierna ha abbandonato ogni pretesa di originalità e recupera e riusa le forme antiche. 

Oggetti d'arte sacra, consigli per gli acquisti

I candelieri, con le icone, sono gli oggetti d’arte sacra più ricercati dai collezionisti. Non serve più nemmeno sporcarsi le mani nelle polverose botteghe dei rigattieri o rovistare tra mille oggetti nei vari mercatini dell’antiquariato, il mondo di internet offre molto di più. L'offerta è vastissima e senza scomodarsi troppo, armati solo di un po' di pazienza, con qualche click si possono facilmente trovare nei siti di e-commerce tutti i diversi oggetti che l'arte religiosa ha prodotto. Si va appunto dai candelieri, in bronzo o in legno, di ogni epoca, ai rosari; dai crocifissi alle classiche icone; dagli ex voto ai paramenti sacri; dagli ostensori alle reliquie. Naturalmente, vi sono pezzi antichi del XVII e XVIII secolo e pezzi di produzione più recente. I prezzi variano a seconda dei materiali, dell'età e della fattura. Per una coppia di candelieri in legno del '600 si possono arrivare a spendere 2.000 €; una piccola fonte battesimale in travertino del '500 costa invece 700 €.  
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda