Caranfier: Sconti fino al 20%

Abbigliamento uomo, donna e bambina

Esplora gli eventi
Esplora gli eventi Caranfier: Sconti fino al 20% Abbigliamento uomo, donna e bambina

La camicia, un tocco di eleganza

Un antico modo di dire recita “nato con la camicia”. A qualsiasi modello il proverbio si riferisca, il significato non cambia: chi nasce con la camicia sarà senz’altro fortunato. Questo capo è sempre stato un simbolo di eleganza e un elemento di stile. Componente fondamentale dell’abbigliamento maschile, la camicia è imprescindibile in tutte le occasioni che contano. Per gli eventi speciali quali matrimoni, feste, o cerimonie, essa richiede sempre la giusta dose di attenzione nella scelta. Il colore, il tessuto, la forma, il tipo di collo, la misura: le variabili che possono fare la differenza tra l’eleganza e il ridicolo sono diverse e tutte vanno attentamente valutate. Allo stesso tempo, la sua presenza è costante nella vita di tutti i giorni, al lavoro o nelle situazioni informali, la camicia è in grado di donare quel tocco in più a chi la indossa. Camerieri, personale del trasporto pubblico, forze dell’ordine, impiegati agli sportelli, tutti coloro che per motivi professionali sono tenuti a indossare la divisa, inevitabilmente vestono la camicia.

Classica o informale

Non solo classica e formale, con il variare delle forme, delle fantasie e dei colori, è diventata un capo casual adatto alle situazioni più diverse, da portare quotidianamente. La parte più importante da valutare nella scelta è il colletto, non solo per una questione estetica ma anche per stabilire la taglia più adatta. Le tipologie sono diverse, si può scegliere tra il colletto all’italiana, quello alla francese, con le punte più corte e larghe rispetto al primo; il button down, dotato di bottoni e asole, e quello alla coreana. I primi due sono usati per i tagli classici e per i prodotti sartoriali, gli altri sono indicati per camicie più sportive o comunque casual. 

Non solo camicie

Altro elemento importante sono i polsini; un tempo venivano chiusi con i gemelli, che ormai sono usati da pochi e solo in determinate occasioni, mentre oggi prevale l’uso di uno o due bottoni. Mentre le camicie classiche sono tendenzialmente in tinta unita, a righe sottili o a quadretti e rigorosamente con le maniche lunghe, quelle casual hanno dato sfogo alla fantasia degli stilisti. Spesso coloratissime e con fantasie di ogni tipo, hanno talvolta un taglio meno aderente rispetto ai modelli classici e, per l’estate, sono disponibili anche nella versione a manica corta. Ancora più informali e comode da portare sono le maglie, dalla classica t-shirt girocollo, alla polo con colletto e bottoncini nella parte alta; questi capi uniscono alla praticità d’uso un nuovo tipo di eleganza, sportiva, meno informale e adatta a diverse occasioni. I prezzi variano dai 5 € ai 2.200 €, cifra da pagare se si vuole nell’armadio una camicia firmata, in pelle di serpente.