I bottoni come simbolo e veicolo di informazioni

Il museo del bottone, a Santarcangelo di Romagna, vanta una collezione vasta e in continua espansione. Al suo interno si trovano bottoni ricchi di storia che ci fanno capire come questi oggetti non possano essere considerati dei semplici articoli per il cucito. Nella storia sono stati veicolo di molte informazioni e continuano ancora ad esserlo. Nello specifico, quelli realizzati in metalli preziosi e dalle forme particolari sono sempre stati molto più che semplici bottoni. Dal 1300 al tardo Ottocento erano considerati i gioielli degli uomini, che ne usavano moltissimi, disposti in lunghe file, per adornare le proprie vesti. Inoltre, in ogni famiglia nobile, gli abiti della servitù erano ornati di bottoni recanti lo stemma araldico della casata, in modo che gli ospiti capissero subito in casa di chi si trovavano.

Bottoni in argento

Se si vuole qualcosa di più di una semplice chiusura, qualcosa che valorizzi gli abiti, i bottoni in argento sono un’ottima scelta. A seconda dell’uso che se ne dovrà fare e del capo su cui si intende applicarli vi saranno molte varianti possibili. I bottoni in argento possono essere di varie dimensioni e forme, più elaborati e civettuoli o più austeri ed eleganti. Se si vuole un bottone prezioso, ci si può orientare su quelli completamente in argento, oppure impreziositi da gemme o strass, più femminili. Simili all’argento, ma a un prezzo più abbordabile, ci sono quelli in metallo, se invece si vuole un effetto cromatico a contrasto si possono scegliere dei bottoni in argento e ottone.

Lo stile giusto per ogni capo

Un bottone gioiello in argento è un escamotage semplice ed efficace per ridare vitalità a un vecchio cappotto. Per le giacche stile militare o marinare, sono perfetti i bottoni con gli stemmi: effigi di leoni, aquile o ancore. Un set di piccoli bottoni in argento può essere un regalo originale e prezioso per un’occasione speciale: in commercio si trovano graziosi bottoncini di varie forme. Cagnolini, gatti, farfalle, fiocchetti e persino miniature di cappelli da cowboy potranno abbellire gli abiti dei più piccoli ed essere poi conservati e riutilizzati. Per gli amanti del vintage, in commercio si trovano bottoni usati dai design più disparati.

Nell’applicazione di questo tipo di bottoni bisogna avere alcune attenzioni in più. Il metallo può essere tagliente, è quindi necessario usare un filo di buona qualità, sufficientemente resistente, per evitare che venga tranciato dal materiale del bottone.

Il prezzo oscilla tra meno di 2 €, per set di piccoli bottoni in argento acrilico, a oltre 5 € per i singoli bottoni gioiello.