Bicicletta amore mio

Che passione! Tra i campi, nei boschi, anche su strada; i profumi della campagna, la sosta su un prato, l’apparire di un paesaggio inaspettato: tutto questo in sella a una bicicletta, che, magari, abbiamo portato con noi nel cofano della macchina, ben custodita in una di quelle borse per bici che ormai troviamo facilmente nei negozi specializzati.

Come portarsi dietro la bici

Certo, dovrà essere una bicicletta pieghevole; se, invece, è una mountain bike, possiamo sempre sistemarla su un porta biciclette da auto; oppure decidiamo di fare qualche chilometro in più, tanto è tutta salute, andiamo a sganciarla dal portabicicletta in garage e via verso una nuova avventura!

Borse portabicicletta per ogni situazione

Ma torniamo alla soluzione più comoda: la borsa portabicicletta. Il trasporto in auto, oltre che con il portabiciclette da auto, possiamo realizzarlo smontando la bici e sistemarla in una borsa portabicicletta, la più adatta allo spazio di cui disponiamo nella nostra auto.

E se viaggiamo in treno? Oppure in aereo?

In treno potremmo anche avere la possibilità di trovare spazi dedicati; bisognerà valutare i costi. Anche in treno possiamo scegliere la borsa portabici; naturalmente, dovrà essere leggera e, per protezione della bici, dovrà essere una borsa imbottita. Abbiamo un’altra scelta: le borse di “livello superiore”; sono dotate di una base in materiale rigido su cui fissare telaio e forcella. Ovviamente, pesi e ingombri iniziano a crescere, ma anche il livello di sicurezza diventa molto più elevato.

Chi viaggia in aereo con bici al seguito non ha molte alternative se vuole vedere il proprio mezzo in buone condizioni all’arrivo; la soluzione più ovvia è la borsa rigida. Per contenere gli ingombri, dalla bici vanno smontati i pedali, il manubrio e molto probabilmente anche la sella. La protezione offerta dalle borse portabicicletta rigide è elevata, ma anche il costo lo è.

Un’alternativa più economica, anzi, a costo zero, è lo scatolone di cartone, di quelli solitamente utilizzati dai costruttori per consegnare le biciclette ai negozi.

Altra soluzione può essere scegliere di smontare la bici, rendendola quindi meno ingombrante, e alloggiare le sole ruote in apposite borse per ruote e gli altri pezzi in teli da avvolgere con cordicelle.

A causa delle notevoli differenze strutturali e qualitative, i vari modelli di borsa portabici hanno un intervallo di prezzo piuttosto ampio.

Un prodotto di bassa gamma, dedicato al trasporto delle piccole bici pieghevoli, ha un prezzo minimo di circa 25 €; al contrario, una borsa di gamma elevata, come quella rigida con sede per le ruote, raggiunge facilmente i 700-900 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda