Bilancia da cucina: l’indispensabile per tutti

La bilancia da cucina è un accessorio fondamentale per chi ama la cucina ma anche per chi, alle prime armi, ha bisogno di uno strumento più o meno professionale per pesare gli alimenti e fare in modo che le differenze di peso non incidano sul risultato finale. Non solo, la bilancia da cucina è importante anche per chi è a dieta, dal momento che pesare le quantità degli alimenti è fondamentale se si segue un regime di ristrettezze, più o meno ferreo. Che siano usate, nuove o ricondizionate dal produttore, le bilance da cucina sono accessori imprescindibili e la loro evoluzione nel tempo, senza mai uscire di scena, ne dimostra l’importanza. 

Bilance da cucina: le diverse tipologie

Esistono diverse tipologie di bilance da cucina: la classica bilancia da cucina analogica con vaschetta, in commercio da decenni, è un accessorio basilare. Semplice da utilizzare, basta tarare la bilancia aggiungendo il peso della vaschetta, inserire gli ingredienti proprio nell’apposita vaschetta e verificare il peso totale. Oggi si trovano in commercio bilance da cucina analogiche di base ma anche vintage, che richiamano i vecchi modelli in uso nel passato. Diversa la bilancia digitale, che non segna pesi arrotondati per eccesso come fa la bilancia da cucina classica, ma invece si compone di un led digitale e di un piano di appoggio che permettono di definire il peso reale dell’alimento scelto.  

Bilancia da cucina: analogica o digitale?

Come si sceglie dunque una bilancia da cucina? È meglio l’analogica o la digitale? L’analogica, quella con le lancette, è ideale per chi è all’inizio, oppure per chi ama l’idea di aggiungere tocchi vintage alla propria cucina. Al contrario, la bilancia digitale è adatta sia per chi cerca maggiore precisione, sia per chi vuole fare in modo che la bilancia diventi un complemento d’arredo. Una delle discriminanti tra bilancia analogica e bilancia digitale è il prezzo. Il prezzo delle bilance da cucina varia in relazione alla tipologia, al design e anche alla portata: una bilancia meccanica, in plastica, può costare anche meno di 10 €, mentre una bilancia digitale di design può arrivare a costare anche oltre 100 €, in base al piatto, alla presenza eventuale di un timer ed eventualmente anche alla possibilità di scegliere cosa pesare in base al formato.Per quel che riguarda le marche, ne esistono davvero tantissime specializzate in bilance da cucina: Kenwood, Kitchen Craft, KitchenAid e tante altre, che propongono modelli classici, vintage o tecnologici per rispondere alle esigenze di tutti i clienti.La bilancia da cucina è un apparecchio insostituibile e sceglierne una in grado di fare tutto ciò di cui si ha bisogno è fondamentale per effettuare un acquisto corretto.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda