Il bastone da passeggio: l’eleganza senza tempo

La prima immagine che viene in mente pensando ai bastoni da passeggio è probabilmente quella di un lord inglese che lo porta come segno distintivo della sua eleganza e del suo lignaggio. La loro storia ebbe inizio nel XVIII secolo quando si diffusero in sostituzione della spada dei nobili. Più avanti, l’industrializzazione li trasformò in un complemento indispensabile per qualsiasi persona indossasse un abito formale, ma fu proprio il 1800 a consacrarli come accessorio di moda, tanto che erano in molti a possederne diversi per ogni occasione, dalla passeggiata mattutina a quella pomeridiana, come pure per i viaggi più lunghi. Il bastone vintage, come anche quello moderno, si compone di tre parti principali: l’impugnatura, il fusto e il puntale. La prima può essere di forme differenti, tra cui quella a pomo, denominata Milord, quella ricurva come un becco di un corvo, chiamata Corbin, quella a forma di T, utile per appoggiarsi comodamente e infine quella a testa di animale, soprattutto di cane.

Collezioni per tutti i gusti

I bastoni da passeggio da collezione sono un oggetto ideale da sfoggiare in occasioni particolari, come una serata elegante. Se ne possono scegliere con diverse finiture che fanno riferimento al gusto personale. I più gettonati sono quelli con l’impugnatura a forma di animale, tra cui si distinguono teste di cavalli, serpenti, pesci, cani e uccelli. Tra i Milord, invece, spiccano teschi e palle da biliardo. Per le signore o i signori amanti dello sfarzo, esistono modelli dorati adornati con strass swarovski e cristalli. Un’altra tipologia molto comoda è quella del bastone pieghevole, adatto a qualsiasi circostanza perché si trasporta facilmente. Il loro costo, che varia molto a seconda del materiale in cui sono realizzati e della lavorazione, va dai 40 € circa per i modelli base, agli oltre 400 € per i più preziosi e singolari. Trattandosi di articoli da collezione, anche il mercato dell’usato offre diverse occasioni.

Come scegliere il bastone da passeggio

Un bastone da passeggioda collezione può essere utilizzato anche per fare delle passeggiate e allora, oltre al gusto personale, entrano in gioco altri fattori. Un’impugnatura ergonomica è di grande aiuto se si è in sovrappeso o si soffre di articolazioni doloranti. Esistono anche impugnature pensate appositamente per le persone mancine. Il fusto, invece, deve essere preferibilmente regolabile in altezza, in modo da rendere il bastone adatto a diverse situazioni. Infine, un’altra caratteristica da non sottovalutare è il puntale antiscivolo che, come dice la parola stessa, permette all’utilizzatore di affrontare terreni lisci e sdrucciolevoli con maggiore facilità.