Bambole pollypocket: un mondo fantastico in tasca

Da qualche anno stiamo assistendo al revival dei vecchi giochi anni ‘80 e ‘90, tra questi le bambole e i set da gioco Polly Pocket sono tra gli articoli più ricercati. Negli anni ‘90 non c’era bambina che non avesse un cofanetto Polly Pocket con cui giocare, da portare sempre con sé, ovunque andasse.

La storia delle Polly Pocket dagli inizi ad oggi

L’invenzione di queste famose bambole e dei loro piccoli set da gioco, risale al 1983 quando Chris Wiggs si mise a costruire una minuscola casa delle bambole per la figlia all’interno di un portacipria. Il nome Polly Pocket deriva proprio dalle dimensioni tascabili della prima serie di bambole. L'azienda di giocattoli britannica Bluebird Toys intuitone il potenziale di vendita ne acquistò i diritti da Wiggs, distribuendo il prodotto internazionalmente a partire dal 1989.

La linea di giochi Polly Pocket si distinse proprio per la dimensione delle bambole, che all’apice del successo era di circa due-tre centimetri e dei suoi i cofanetti, che fungevano da mini-casa per i personaggi. Ogni scrigno era infatti un mondo in miniatura in cui far giocare Polly e co.

Malgrado il successo della linea, la Bluebird Toys nel 1998 cedette il prodotto alla statunitense Mattel, la più grande casa produttrice di giocattoli del mondo.

Una volta acquisito il marchio Polly Pocket, la Mattel iniziò un rapido e altrettanto drastico cambio d’immagine dell’intera linea dedicata al mondo delle bambole in miniatura, avvicinandole di più al mondo delle bambole fashion più in voga a quei tempi, andando quindi a perdere la caratteristica dimensione pocket che da sempre aveva contraddistinto le Polly Pocket.

Oggi i set originali Polly Pocket sono diventati veri e propri oggetti da collezione, amati dai più piccoli ma soprattutto amati dai collezionisti nostalgici degli anni ‘90, tanto che alcuni rari pezzi da collezione, oltre ad essere introvabili hanno raggiunto dei prezzi molto elevati. Al contrario, la nuova edizione delle Polly Pocket risalente agli anni 1998-2015 è venduta a prezzi tutto sommato ragionevoli.

I prezzi sono molto variabili, a seconda che si tratti di prodotti usati, nuovi o nella confezione originale. Alcuni set Polly Pocket dei primi anni '90, usati ma in buone condizioni, sono venduti all’asta a partire da 1 €, prezzi destinati a crescere per set nuovi ancora imballati, fino a raggiungere i 350 € per l’acquisto del playset Mini Polly Pocket - Polly’s Tea Time del 1995, nuovo e completo della sua confezione originale ancora sigillata, un pezzo per veri collezionisti.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda