Bambole Bratz: una collezione per grandi e piccini

La linea di bambole Bratz è stata creata nel 2000 dal disegnatore Carter Bryant, con l’obiettivo di introdurre sul mercato una serie di giocattoli che potesse attrarre un target di pubblico molto ampio. Le Bratz dovevano riuscire a competere con le Barbienell’ambito del mercato delle bambole per bambinema, allo stesso tempo, attirare la curiosità dei collezionisti del settore. Le prime Bratz, prodotte dalla MGA Entertainment, sono state immesse sul mercato nel 2001 e hanno immediatamente riscosso un successo enorme in tutto il mondo. In Italia, Israele, Francia e Spagna sono diventate rapidamente un marchio di riferimento per milioni di persone, arrivando ad ispirare altre linee di bambole, come le My Scene, e addirittura intere collezioni di capi firmati. Oggi esistono 50 diverse serie di Bratz classiche (quelle alte circa 25 cm), tutte ancora reperibili sul mercato.

Acquistare una Bratz: come orientarsi

Le motivazioni che si celano dietro l’acquisto di una bambola Bratz possono essere di vario tipo: magari si tratta soltanto di un pensiero per una bambina oppure l’obiettivo è quello di arricchire la collezione di un amico. Nel primo caso la scelta non dovrebbe essere troppo complessa; trattandosi semplicemente di un regalo destinato ad una bambina piccola, non ci sarà alcuna necessità di valutare l’anno di produzione o la specifica serie di appartenenza della bambola. Sarà sufficiente acquistare una qualsiasi Bratz in plastica, facendo attenzione a non regalare un doppione. Nel secondo caso invece, è consigliabile andare alla ricerca dei modelli più rari e datati: i collezionisti cercano soprattutto le bambole della prima serie, prodotta nel 2001. Le collezioni più recenti, quelle distribuite dal 2004 in poi, sono più semplici da reperire e, per questa ragione, godono di un appeal ridotto fra gli appassionati di giocattoli e modellismo.

Quali sono le Bratz più famose?

La serie originale prevedeva quattro bambole, diventate nel corso degli anni delle vere e proprie icone per milioni di ragazzine, chiamate Jade, Cloe, Yasmin e Sasha. Jade è caratterizzata da capelli neri e occhi a mandorla, Cloe è la classica bionda con gli occhi azzurri, Yasmin è la tipica bellezza mediterranea mentre Sasha è una ragazza afroamericana. Il prezzo di listino medio di una Bratz è compreso fra 20 € e 45 €, a seconda delle serie a cui appartiene il modello. Queste quattro bambole sono state protagoniste di tantissimi cartoni animati e videogiochi, riuscendo sempre a competere con serie blasonate come le Winxe le collezioni Disney.