Prepararsi all’arrivo di un bambino

Quando ci si prepara all’arrivo di un figlio, i mesi che precedono il parto sono solitamente dedicati all’allestimento della cameretta e all’acquisto dei vari articoli per l’infanzia: dal passeggino al fasciatoio, agli immancabili pannolini. Si fa di tutto per arrivare preparati al giorno in cui si tornerà a casa con un bebè e per essere pronti a far fronte a tutti i suoi bisogni. Certamente, una delle più grandi preoccupazioni dei neo genitori è la sicurezza del proprio bambino; sul mercato è possibile trovare diversi articoli specificamente pensati per questo scopo, come cancelletti, paraspigoli e copripresa.

Radioline e baby monitor per bambini

Oltre a questi importanti prodotti, che servono a rendere la casa a misura di bebè, ce ne sono altri di cui spesso ci si dimentica, ma che sono in realtà piuttosto utili: si tratta dei baby monitor e delle radioline per bambini.

Questi strumenti permettono di tenere sotto controllo il bambino anche a distanza, consentendo così di poter fare altre attività senza ansia o costante preoccupazione.

Le radio per bambini consentono di sentire anche da un’altra stanza la voce e il pianto del piccolo, oltre ai rumori di ciò che avviene dentro la cameretta.

Tra gli articoli per la cura del bambino se ne trovano diversi tipi; in particolare, si distingue tra radioline analogiche e digitali. Queste ultime sono molto consigliate a chi abita in una casa piuttosto grande, perché hanno un raggio d’azione più ampio.

Tanti sono i brand che producono apparecchi per baby control, tra cui Chicco, Philips e Motorola.

Altre funzioni di radioline e baby monitor

I baby monitor trasmettono anche le immagini, grazie a delle videocamere, consentendo così non solo di sentire ma anche di vedere quello che fa il bambino.

Far addormentare un bebè può mettere alla prova la pazienza e i nervi di qualsiasi genitore; di grande aiuto possono rivelarsi i baby monitor e le radioline che hanno una particolare funzione: mentre il bimbo è nella culla, riproducono melodie e rumori rilassanti che conciliano il sonno.

Ancora, alcuni prodotti sfruttano sensori di movimento che inviano segnali al monitor sia quando il bimbo si muove che quando rimane immobile per più di 20 secondi, consentendo così di assicurarsi che stia bene.

I sensori di cui si servono questi baby monitor possono essere posizionati tra il materasso e la struttura del lettino, oppure fatti indossare direttamente al bambino con un braccialetto o una cavigliera. Il prezzo di radioline e baby monitor va da circa 20 € a oltre 400 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda