Articoli d’antiquariato: per gli amanti del vintage

Esistono oggetti che, contrariamente ad altri che perdono il loro prestigio con il passare del tempo, acquistano un valore inestimabile negli anni. La parola “antiquariato” si usa proprio per riferirsi a quest’ultima tipologia di prodotti, ossia immobili, libri, strumenti antichi che oggi posseggono un valore aggiunto proprio perché difficilmente reperibili. Attualmente è possibile comperare articoli d’antiquariato all’interno di mercatini, botteghe o anche attraverso i più moderni negozi on-line, che ci consentono di acquistare oggetti di ogni tipo rimanendo comodamente a casa. Ma perché acquistare un oggetto ormai caduto in disuso? Si tratta di una passione, che accomuna molte persone, e che consiste nel collezionare articoli appartenenti ad un’epoca storica passata da mettere, il più delle volte, in esposizione in casa propria. Il collezionismo è un hobby che spesso nasce senza una ragione ben precisa.

Quali sono gli strumenti agricoli d’antiquariato presenti sul mercato

Tra gli articoli di antiquariato da collezione è possibile annoverare gli oggetti usati nei mestieri del passato. In passato, infatti, per qualunque tipo di lavoro venivano usati degli strumenti diversi da quelli attuali, che sono più moderni e decisamente più funzionali; tali strumenti oggi non vengono più utilizzati in ambito lavorativo, ma possono essere collezionati per mero piacere espositivo. In particolare, l’attrezzatura agricola d’antiquariato è molto ricercata, in quanto testimonianza di un metodo di lavorazione dei campi ormai non più in vigore. Le bilance antiche, ad esempio, hanno un fascino non indifferente, anche se sono state ormai sostituite da quelle elettroniche, che consentono una taratura più veloce. La madia è, invece, un mobile antico, nei cui scomparti venivano conservate le differenti tipologie di farina; il piano superiore era usato per la lavorazione del pane, che veniva conservato, una volta pronto, in un cassettino a parte. Tra gli altri attrezzi per l’agricoltura è possibile trovare: martelli, vecchie scale in legno, asce da boscaiolo, per arrivare ai più costosi carri agricoli e sgranatori per la lavorazione del grano.

Quando l’usato diventa un valore aggiunto

Trattandosi di attrezzi agricoli antichi è difficile, seppur non impossibile, reperirli in nuove condizioni. In genere, infatti, è più usuale trovarli già usati; ma questo non è di certo un valore in meno, anzi il fatto che tali strumenti siano stati già adoperati in passato, conferisce loro un fascino particolare, rendendoli dei veri e propri reperti storici.

I prezzi variano molto in base al tipo di oggetto che si intende acquistare: si va, infatti, dai 2 € per l’acquisto di una vecchia forbice ai 4.900 € per l’acquisto di un torchio antico.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda