Attrezzatura da pesca sportiva: quale scegliere?

La pesca sportiva richiede la giusta preparazione, a livello teorico e soprattutto pratico. Oltre all’abbigliamento tecnico, che varia in base alla stagione e alle condizioni ambientali, è necessario dotarsi di tutto l’occorrente per intraprendere con successo una sessione di pesca, in acqua dolce o salata. Professionisti e appassionati possono scegliere tra numerose proposte di attrezzatura da pesca, a partire da canna, lenza, mulinello e piombino per arrivare ad ecoscandagli e GPS. Ogni pesce, infatti, comporta una tecnica diversa e di conseguenze una particolare attrezzatura per pescatori, con esche e lenze adeguate. Chi è alle prime armi può affidarsi ad un’attrezzatura polivalente che permette di prendere confidenza con questo sport, di apprendere diverse modalità di pesca prima di specializzarsi in una determinata tecnica e scegliere articoli mirati. Anche per quanto riguarda i prezzi la scelta è molto ampia, accontentando i più esperti come i principianti: da 9,99 € per un kit base che comprende canna, mulinello, ami e galleggiante fino ad oltre 1.000 € per una canna da mosca telescopica per la pesca nei torrenti. È possibile scegliere tra articoli nuovi e usati, contando sulla qualità dei migliori marchi del settore come Garmin, Lineaeffe, Lowrance, Raymarine e Simrad.

Acqua dolce o salata? Tutto per la pesca sportiva

La pesca in acqua dolce e quella in acqua salata comportano preparazione ed attrezzature diverse, con abbigliamento e articoli che si adattano alle prede e all’ambiente. Per avvicinarsi alla pesca in acqua dolce si può scegliere un laghetto dove già si pratica la pesca sportiva, prima di passare in un lago vero e proprio, nel quale sono necessarie maggiori abilità: non sono necessari permessi e particolari attrezzature, inoltre il laghetto è affollato di pesci, anche se non è scontato catturarne uno. Anche la pesca in mare, dalla spiaggia o da un pontile, non comporta il possesso di una licenza ed è l’ideale per i principianti che possono rimanere sulla terraferma. Tra i numerosi annunci di accessori per la pesca, l’importante è dotarsi di una buona canna da 4 metri circa, piombini, un galleggiante, un mulinello capiente e 200 metri di filo. Oltre a queste attrezzature è utile un paio di forbicine per tagliare la lenza, insieme ad una pinza per stringere i piombini, un retino ed un secchio per riporre i pesci una volta catturati. Sono disponibili anche parti di ricambio per chi ha necessità di effettuare riparazioni o sostituzioni della propria attrezzatura da pesca.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda