Antiquariato e complementi d’arredo

Arredare casa è una questione di gusto e stile personale. Come i capi d’abbigliamento vestono il nostro corpo, il mobilio “veste” ogni stanza della casa determinandone il carattere.Scegliere mobili e complementi d’arredo vuol dire trovare il giusto equilibrio tra esigenze funzionali, budget ed estetica. Le possibilità sono davvero infinite: da uno stile minimal tutto in black & white al più romantico shabby chic - oggi molto in voga, dallo stile country al modernariato.Per un tocco di originalità in più, è possibile mixare insieme stili diversi e, perché no, mobili di epoche diverse.Se siete appassionati di antiquariato, scegliere mobili o complementi d’arredo antichi, magari da inserire in una stanza dal mobilio moderno, può regalare un look originale e assolutamente personalizzato ad ogni ambiente. Quando si parla di mobili d’antiquariato bisogna tuttavia stare attenti ai falsi e ai mobili che riproducono un determinato stile ma sono stati costruiti in epoche più recenti. Perché un mobile possa definirsi antico, è necessario che esso sia antecedente al 1850. Un'altra cosa da verificare è se è stato sottoposto o meno a restauro: un buon restauro non deve alterare l’essenza originale di ciascun pezzo.

Attaccapanni d’antiquariato

Se volete dare all’ingresso del vostro appartamento un impatto visivo deciso e d’effetto, anziché acquistare un attaccapanni moderno potete optare per uno d’antiquariato. Ne esistono di diversi tipologie:

  • a parete: il tipo di appendiabiti capace di arredare da solo un’intera parete è solitamente costituito da un pannello verticale in legno da addossare a muro, dotato di ganci appendiabiti e variamente cesellato e intarsiato. La parte inferiore può avere una barra verticale da utilizzare come porta-ombrelli o una cassapanca apribile a cerniera per riporre sciarpe o cappelli. Nella parte centrale può anche essere installato uno specchio, per un appendiabiti da ingresso tutto in uno. I prezzi possono arrivare fino a 1.500 € per esemplari in legno massello e a 3.500 € per un appendiabiti originale proveniente dalla Francia;
  • a piantana: il classico modello di attaccapanni a piantana può avere un valore aggiunto se in legno antico o in ottone lavorato;
  • a ganci: versione più semplice dell’attaccapanni da parete, può essere in ferro battuto intrecciato - come alcuni modelli provenienti dalla Gran Bretagna in stile Vittoriano, con prezzi da 3 a 40 € - o formato da una barra in legno variamente decorata a volute scolpite e ganci appendiabiti in metallo;
  • servomuto: in legno restaurato per dare alla vostra camera da letto un sapore d’altri tempi sempre attuale, ad un prezzo di circa 20 €.
Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda