Gli articoli per l’organizzazione degli oggetti da garage: caratteristiche generali

Questa categoria comprende una vasta serie di supporti e contenitori che sono indispensabili per tenere in ordine gli utensili e prodotti da garage, come i carrelli e le cassette portastrumenti o gli organizzatori per attrezzi da garage, le scaffalature e i banchi da lavoro con relativa collezione di utensili.

I prezzi variano molto in base al tipo di articolo. Si va da un minimo di 20 € per un supporto da parete per attrezzi, fino a superare i 3.000 € nel caso di banchi da lavoro professionali completi di svariati strumenti. Essendo generalmente prodotti assai robusti e di lunga durata, vi è un’ampia disponibilità non solo di articoli usati ma, anche se con minor frequenza, di prodotti ricondizionati dal venditore o dal produttore.

Banco da lavoro o carrello portastrumenti?

La differenza tra un banco da lavoro e un semplice carrello è data unicamente dal top. Nel primo caso, il rivestimento speciale in metallo consente di utilizzare il banco come una vera e propria superficie da lavoro, nel secondo caso no.

Entrambi consentono però di collocare gli strumenti in dotazione in modo ordinato ed ergonomico, in una serie di cassetti e cassettini che ne facilitano il reperimento e l’utilizzo.

Le marche più conosciute di questo tipo di articoli sono Draper, un'azienda inglese, Stanley, divisione della più conosciuta Black and Decker, e Sealey, che copre tutto il settore dell’utensileria, compresa quella per motociclette. Più concentrata sull’obiettivo di mantenere l’ordine nel garage è la svedese Teng, che ha come target proprio il segmento degli utensili per motocicli e autovetture.

Alcuni consigli da seguire in fase di acquisto

Nel caso in cui doveste acquistare dei set, sarebbe bene controllare di cosa si compongono, per essere certi sia che gli strumenti siano effettivamente funzionali ai vostri reali bisogni, sia della reale convenienza del kit rispetto all’acquisto dei singoli pezzi sciolti.

Date le dimensioni e il peso di questi prodotti, non trascurate le condizioni di reso. La spedizione gratuita è sicuramente un fattore da considerare, soprattutto se l’articolo si trova lontano da dove vivete. Se invece optate per il ritiro in negozio, assicuratevi di procurarvi un mezzo di trasporto idoneo (tipo furgoncino), oltre alle braccia necessarie per spostare dei prodotti che a volte possono superare il quintale.

Infine, ricordate che molti di questi articoli sono ora scomponibili o dotati di incastri e connessioni per facilitare il trasporto e il montaggio. Le migliori marche mettono in commercio modelli più leggeri, che non solo costano meno rispetto a quelli professionali, ma che sono anche più semplici da trasportare e assemblare.