Articoli per la pulizia dei gioielli

Grande è il fascino che gioielli e preziosi esercitano su molte persone; che siano d’oro o d’argento, nuovi o antichi, dotati o meno di pietre preziose, questi manufatti seducono da sempre schiere di appassionati e collezionisti. I nobili materiali di cui sono fatti, richiedono cure e attenzioni particolari per essere conservati in tutto il loro splendore. Lo sanno bene coloro che hanno ereditato vecchi esemplari di anelli e collane, e si sono trovati a dover cancellare i segni del tempo e la sporcizia accumulatasi nel corso degli anni. I rimedi per una corretta pulizia che non comprometta l’integrità dei gioielli sono sostanzialmente due. Si può optare per una soluzione fai da te, oppure decidere di acquistare un pulitore a ultrasuoni. La scelta andrà fatta in base alla quantità e alla tipologia di preziosi che si possiedono.

Pulizia fai da te

Per pulire l’argento, che tende a ossidarsi con il passare del tempo, si trovano in commercio degli specifici panni, e numerosi detergenti, liquidi, in polvere, o sotto forma di schiuma. In genere sono a base di bicarbonato di sodio, in grado di eliminare ogni traccia di sporco e di restituire l’originaria lucentezza del metallo.

L’oro e le pietre preziose, invece, non presentano questo inconveniente, ma, essendo a contatto con la pelle, sono comunque soggetti a sporcarsi e ad accumulare polvere. In particolare gli esemplari che presentano lavorazioni più complesse, sono più difficili da pulire poiché presentano numerosi interstizi in cui si annida lo sporco. Se si opta per la soluzione fai da te, questi preziosi potranno essere immersi in una bacinella contenente acqua tiepida e una goccia di sapone neutro. Dopo averli lasciati a bagno per una ventina di minuti, andranno passati con un apposito spazzolino dotato di setole morbide e infine asciugati.

Pulitore a ultrasuoni

Gli oggetti da pulire vengono inseriti in una vaschetta riempita con un apposito solvente e poi “bombardati” da onde sonore che variano tra i 20 e i 40 Hz. Questi strumenti rappresentano la soluzione ideale per la pulizia di oro e argento, ma vanno usati con cautela nel caso delle pietre preziose. Alcune gemme, infatti, potrebbero esserne danneggiate.

Una volta lucidati, sarà bene conservare i preziosi in apposite scatole per gioielli, o espositori in velluto richiudibili, per preservarli dalla polvere.

Il prezzo per un panno per la pulizia dei gioielli si aggira sui 5 €, mentre un pulitore a ultrasuoni può costare fino a 3.000 €.