Articoli per la diagnostica di veicoli da garage

Tra gli utensili per il garagenon possono mancare quei prodotti che ci aiutano a fare una diagnosi dello stato del nostro veicolo. Nel linguaggio tecnico questi strumenti servono ad analizzare eventuali malfunzionamenti, guasti o errori degli impianti elettronici o informatici.Possedere uno di questi apparecchi permette di sostenere una autodiagnosi dell'auto: alcuni articoli possono essere usati facilmente anche da inesperti, altri necessitano di personale specializzato per poter essere utilizzati correttamente e per essere in grado di comprendere e valutare dati raccolti.

Modelli, caratteristiche e prezzi

A partire da 1 € è possibile acquistare un adattatore nuovo, proveniente dalla Germania, con spedizione gratuita, adatto a modelli di auto tedesche come BMW, Audi, Mercedes, Porsche.I prezzi arrivano fino a 13.990 € per un software diagnosi auto professionale, che consiste in un impianto VCO-K, che serve a rilevare problematiche nel telaio e non solo. È dotato di schermo su cui si possono visualizzare e misurare, tramite misurazione a infrarossi e radio: la curvatura, l’angolazione, l'inclinazione, la posizione centrale del volante e l'inclinazione dell'asse.

Questo rappresenta sicuramente un investimento importante per coloro che lavorano in questo settore.

Tra gli altri articoli disponibili nel catalogo ci sono anche altri strumenti per la diagnosi delle auto; tra i principali possiamo citare il lettore del codice diagnostico OBD2e EOBDcon uno scanner, il kit per verificare la pressione dell’olio, il kit per misurare la compressione di pistoni e cilindri e tanto altro.

Tra le marche ricordiamo Bosch, Draper, Laser, Sealey tutte specializzate nel settore dell'elettronica.

Come fare una diagnosi?

Fare la diagnosi auto non è poi così difficile, ogni auto possiede un kit di cavi e scanner, che fungono da lettori di codici, e che cambiano in base alla marca del veicolo.

Questo scanner evidenzia, attraverso l'attivazione di spie varie e l’attivazione di alcuni componenti, la possibilità di un errore o un guasto.

Per fare questo controllo esistono anche delle applicazioni per software, che possono essere collegate all’auto, anche tramite Bluetooth, dal telefono o dal tablet (prese OBD2). Una volta riconosciuto un errore o guasto è possibile agire per risolvere il problema e ristabilire i parametri. Questi kit permettono di risparmiare una visita dal concessionario perché consentono di risolvere errori del sistema in maniera rapida e a basso costo.

Prima di effettuare l'acquisto però, è consigliabile verificare la compatibilità dell’interfaccia, poiché non sempre gli strumenti sono adattabili a tutte le auto.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda