Un hobby per grandi e piccini: il modellismo ferroviario

Il modellismo ferroviario si occupa delle riproduzioni in scala di ferrovie e di rotabili. Ad oggi, in Italia e nel resto del mondo, gli articoli di modellismo ferroviario contano migliaia di appassionati che si dedicano alla progettazione e costruzione di questi modelli.Con l'avvento dei trenini elettrici, prende avvio la costruzione di veri e propri diorami ovvero delle riproduzioni di scene statiche oppure di veri e propri plastici in scala, dove il materiale rotabile è ambientato in un contesto geografico definito. La differenza sostanziale tra il diorama e il plastico è che il primo è la riproduzione minuziosa di una porzione di paesaggio ferroviario, mentre il secondo è costituito da uno o più itinerari ferroviari completi di ogni particolare.

Le principali scale del modellismo ferroviario

Il materiale ferromodellistico si raggruppa per scale, che servono a determinare la dimensione del modello rispetto al reale e, per scartamento, che determina la distanza tra le due rotaie che compongono il binario.
Tra le scale più popolari e ricercate dai collezionisti vi sono: la scala T (1:450), la ZZ (1:300), la scala Z (1:220), la scala N (1:160), la scala TT (1:120) e la scala H0 (1:87).La costruzione di un plastico o di un diorama ferroviario richiede diversi passaggi, dalla progettazione alla realizzazione pratica del progetto che tende a riprodurre fedelmente i dettagli di località, tracciati, orari ferroviari e materiali del modello reale che si intende riprodurre. Il ferromodellista dovrà dunque occuparsi di: realizzare gli elementi scenografici del plastico, costruire un tracciato rotabile, ricercare le miniature di materiale rotabile e per finire realizzare le componenti elettroniche che consentono il movimento dei macchinari e dei dispositivi presenti nel modello.
In Europa occidentale, Stati Uniti e Giappone, sono numerose le case che producono modelli ferroviari in scala, tra queste: Arnold, Märklin, Hornby, Roco e Bachmann, sono tra i marchi più noti.Per quanto riguarda i prezzi, la variabilità è estrema. I costi variano a seconda delle condizioni del prodotto, che si tratti di un prodotto nuovo e nella confezione originale, ricondizionato oppure usato ma soprattutto in base al tipo di componenti e accessori che si intendono acquistare. I prezzi partono da circa 3 € per l'acquisto di accessori utili per il layout del modello, fino a superare i 1.300 € per la riproduzione di una locomotiva a vapore, realizzata in ottone in scala H0: un pezzo riservato ai collezionisti più esigenti.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda