Arredamento da esterno
Con l’arrivo della bella stagione, torna la gioia di attardarsi all’aperto, per cene e pranzi con gli amici, pomeriggi rilassanti in famiglia o anche solo per il gusto di cambiare un po’ godendosi le belle temperature all’esterno.L’arredamento da esterno comprende tutto ciò che arreda e decora gli spazi esterni della casa, i balconi, i terrazzi, i giardini. Tra le marche più popolari per l’arredamento da esterno, tra le più popolari si trovano Greemotion, IKEA, Lafuma, e i prezzi variano a seconda dell’oggetto scelto (da meno di 10 € a più di 100 €).  

Che cosa comprende l’arredamento da esterno?

L’arredamento da esterno comprende cuscini e dondoli, panchine, sedie, tavoli, oltre alle coperture e ai teli, in una vastissima combinazione di materiali, design e stile per trovare sempre ciò che ti serve per trascorrere le tue giornate all’aperto.Solitamente si tratta di arredi fissi, come ad esempio i gazebo, che si fissano al pavimento esterno o nel prato, oppure di arredi rimovibili, che si possono spostare a piacimento per creare la propria zona relax all’esterno.In entrambi i casi i materiali per l’arredamento da esterno sono progettati per resistere agli agenti atmosferici e alle variazioni delle temperature, come l’escursione notturna e i forti raggi del sole estivo.Per questo motivo, i materiali vanno dal legno, al rattan,  dal bambù fino ai materiali tecnici come il nylon e altri materiali, che ricreano l’effetto naturale ed elegante del vimini, ma che uniscono resistenza e facilità di lavaggio alla leggerezza e alla durevolezza. Oltre alle strutture, gli arredi comprendono cuscini, stoffe e rivestimenti con un tipo di tessuto speciale progettato per l’esterno, quindi più resistenti rispetto ai rivestimenti per l’interno. In genere questi tessuti hanno dei trattamenti antimacchia che li rendono più facili da lavare. 

Come scegliere l’arredamento da esterno giusto per te

Se hai deciso di acquistare elementi per l’arredamento da esterno, devi considerare prima di tutto lo spazio che c’è a disposizione: ad esempio, se si tratta di arredare un balcone, un tavolo con due sedie e un ombrellone saranno più che sufficienti.Diverso è invece il caso se si ha a disposizione un bel prato spazioso davanti casa: è possibile sbizzarrirsi, sempre tenendo d’occhio il budget previsto, con amache, poltroncine, panchine.Un’altra considerazione molto importante è la scelta dei materiali: il legno è il più pregiato, il più costoso, il più delicato.I materiali sintetici sono leggeri e facili da pulire, oltre a rendere gli arredi facili da riporre all’arrivo dell’inverno. Poi si può pensare alle attività da svolgere all’esterno: ad esempio pranzi e cene per famiglie numerose, o attività in cui ci sono anche i bimbi. La scelta deve essere soprattutto funzionale e pratica.