L’antichissimo fascino dell’arpa

L’arpa è uno degli strumenti musicali più antichi di cui si abbia conoscenza: appare in molti dipinti di ogni epoca ed è da sempre considerata un oggetto degno di principi e nobili. Si hanno testimonianze della presenza dell’arpa addirittura nell’antico Egitto (2.700 a.C.).

In Europa, si diffuse nel Medioevo, a partire da Irlanda e Inghilterra, dove era conosciuta con il nome di “chrotta”, e dove divenne strumento musicale nazionale.

I diversi modelli si differenziano sia per dimensioni che per numero di corde, da un minimo di 8 corde (un’ottava) fino a un massimo di 47.

Tra le arpe in uso oggi in occidente, troviamo l’arpa celtica (o irlandese), la costosissima arpa da concerto, quella sudamericana, la cromatica e la rinascimentale (o gotica).

L’arpa celtica simbolo di una Nazione

Questo tipo di arpa è il simbolo nazionale ufficiale dell’Irlanda da quando, in epoca celtica, era compito dei bardi tramandare oralmente la cultura del popolo attraverso i racconti accompagnati dalla musica.

In tempi moderni, l’arpa è stata emblema dell’insurrezione del 1916 e oggi è presente nei loghi di aziende che vogliono sottolineare la loro origine irlandese, tra i quali Guinness e Ryanair.

Tra gli archi e strumenti a corda folkloristici si possono trovare delle bellissime arpe celtiche di marca TC Electronic che riproducono i modelli antichi: sono in legno di palissandro lavorato a mano, hanno 10 corde e costano circa 90 €.

Arpe per tutte le mani e per tutte le tasche

Non è uno strumento semplice; occorrono anni di studio e applicazione per poterla suonare bene; tuttavia, chi si approccia per la prima volta a questo oggetto, troverà in commercio arpe adatte a un principiante a un costo contenuto, sotto i 100 €, ottime per imparare; addirittura sono disponibili mini arpe a un’ottava, come quelle di marca Zoom, ideali per essere suonate anche dai bambini.

Se invece si è arpisti professionisti, occorre avere tra le mani uno strumento adeguato, e i costi salgono in proporzione al livello di preparazione del musicista. I prezzi di un’arpa Camac in noce o in mogano a 32 corde sono compresi tra i 2.000 € e i 4.000 €; i modelli EMS Heritage sono leggermente più economici, con un costo di circa 1.200 €.

Per coloro che volessero risparmiare qualcosa, si trovano in commercio, tra gli archi e strumenti a corda, numerose arpe usate: questa potrebbe essere la soluzione ideale per iniziare, prima di affrontare l’acquisto di uno strumento nuovo.