Angoliere d'antiquariato: la scelta di classe per la casa

La propria casa può diventare ancora più particolare e di classe se si scelgono mobili di antiquariato originali; se le cassettiere sono adatte per riempire spazi abbastanza grandi e importanti, un’angoliera è invece adatta per arricchire l’arredamento senza appesantirlo e si rivela utile per riporre oggetti o biancheria in mancanza di spazio. È possibile scegliere un’angoliera nuova oppure usata e di antiquariato in base alle esigenze e al budget, calcolando prezzi che partono da non meno di 100 € per arrivare fino a oltre 1.000 €  per i pezzi più importanti e particolari.

Come scegliere un’angoliera d'antiquariato adatta alla propria stanza?

In primo luogo bisogna decidere che stile l’angoliera deve avere: si può optare per angoliere classiche su arredamento classico ma anche fare una scelta completamente diversa, ovvero un’angoliera classica su un arredamento moderno, o viceversa. In questi ultimi due casi, sarà fondamentale scegliere un colore che ben si sposi con il resto dell’arredamento e che lo completi senza appesantirlo.
Per un effetto leggero, si potrebbe optare per un’angoliera aperta o con vetro trasparente; al contrario, scegliere un’angoliera di solo legno potrebbe essere rischioso se si sta cercando una soluzione per alleggerire la stanza. Se si sceglie un’angoliera antica per arredare con mobili d’epoca un’intera stanza, o una casa, è bene poi abbinare a questa tutti gli altri mobili e complementi d’arredo: credenze d'antiquariato, scrivanie e scrittoi, cassapanche e panche, librerie, poltrone e divani, tavolini e, non da ultimo, gli specchi, che nell’arredamento d’antiquariato sono immancabili.Il segreto per arredare casa con mobili antichi è scegliere il periodo storico giusto per dare continuità al tutto ma anche, per un effetto più studiato, scegliere la provenienza dei mobili: lo stile inglese è tra i più amati, seguito dall’asiatico e dal francese, che presentano differenze importanti anche in relazione al periodo di produzione. 

Dall’angoliera antica all’angoliera moderna

Se è vero che le angoliere sono conosciute per essere mobili di antiquariato, è anche vero che oggi sono state rivisitate in chiave moderna e contemporanea per arredare in maniera funzionale case e appartamenti. Non è inusuale utilizzarle come componenti di pareti attrezzate, ma anche da sole, per arredare salotti, cucine e bagni. Spesso, vengono preferite ad armadi e cassettoni proprio perché, nelle versioni moderne, ingombrano il minimo indispensabile.La valutazione del tipo di angoliera da scegliere dipende dunque da come si vuole arredare la propria casa e la propria stanza, che tipo di mobilio si vuole scegliere e anche da che tipo di ambiente si arreda, in modo da trovare la soluzione migliore per le proprie esigenze.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda