Amplificatori e preamplificatori per la casa

Gli amplificatori e preamplificatori per la casa sono dei componenti elettronici fondamentali per avere un impianto audio efficiente. In commercio si trovano centinaia di modelli diversi per potenza, caratteristiche tecniche e marche costruttrici. La loro scelta dipende anche dalle casse acustiche che devono alimentare e dai dispositivi audio in ingresso. Per risparmiare sul loro acquisto e allo stesso tempo ottenere un’alta qualità del suono, si possono comprare degli amplificatori usati o per ottenere parti di ricambio.

Differenze tra amplificatori e preamplificatori audio

Prima di analizzare i vari tipi di amplificatori sul mercato, è utile comprendere la distinzione tra un preamplificatore e un amplificatore audio. Il primo è un dispositivo elettronico che rinforza un segnale audio troppo debole, prima di essere inviato a un amplificatore vero e proprio. Oltre a rafforzare il suono in ingresso, in genere i preamplificatori sono in grado di regolare alcuni parametri del segnale audio, come il tono e le varie frequenze di cui è composto.Gli amplificatori audio, invece, ricevono in ingresso il segnale e forniscono in uscita un segnale audio sufficientemente potente per alimentare casse di varie dimensioni.

Come scegliere un amplificatore audio

Il primo criterio di scelta riguarda la potenza in uscita. In commercio si trovano piccoli amplificatori per cuffie, adatti per i minidiffusori da porre vicino all’orecchio. Un amplificatore di potenza, al contrario, è in grado di fornire in uscita un segnale elettrico tale da alimentare casse audio di grandi dimensioni.Un tipo particolare di amplificatore è il cosiddetto sintoamplificatore. Si tratta di un apparecchio elettronico che unisce le funzionalità di un amplificatore a quelle del sintonizzatore, con la possibilità di potenziare il segnale audio e ascoltare la radio.La potenza di un amplificatore Hi-Fi è fondamentale in caso di più diffusori audio presenti in casa. Per questo motivo sul mercato si trovano dispositivi con potenza di uscita minore di 250 W, mentre altri sono capaci di erogare fino a 2000 W.Le uscite audio di un amplificatore domestico dipendono dal numero di diffusori e delle casse da alimentare. Gli amplificatori più comuni riescono a distribuire il segnale di uscita anche a 7 casse contemporaneamente, sia per le frequenze alte che per i subwoofer.Infine, per una corretta scelta di un amplificatore è necessario conoscere le diverse marche costruttrici. Le aziende Pioneer, Cambridge Audio, Panasonic e altri marchi forniscono centinaia di modelli adatti a tutte le esigenze del consumatore.

Prezzi degli amplificatori

I prezzi dei preamplificatori e degli amplificatori per la casa dipendono dalle caratteristiche appena esposte. Il costo può variare da 100 € dei modelli base a oltre 15.000 € dei dispositivi di altissima qualità.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda