Amplificatori e preamplificatori per la casa da 2 canali

Amplificatori e preamplificatori home audio a 2 canali

Nonostante il fatto che i ricevitori digitali odierni fanno uso della tecnologia più recente, sfortunatamente la potenza che i preamplificatori e gli amplificatori audio di fascia alta producono. Se l'uscita del suono non è abbastanza forte e chiaro è probabile che l'amplificatore audio di casa e Preamp > nbsp; è il collegamento debole. I preamplificatori aiutano a convertire i segnali elettrici deboli in segnali di uscita che sono abbastanza potenti da essere resistenti al rumore, consentendo così di elaborare ulteriormente. Questo è particolarmente importante se il segnale andrà ad un amplificatore di potenza in seguito. Gli amplificatori audio, invece, aumentano la potenza del segnale in ingresso.

Quali sono alcune delle considerazioni nella scelta di un preamplificatore?

I preamplificatori, sia a canale 2 che multicanale, hanno progetti che soddisfano in modo univoco le esigenze di diversi utenti. Alcuni dei fattori da considerare includono:

  • Guadagno - un buon amplificatore dovrebbe essere in grado di produrre un guadagno sufficiente per soddisfare le esigenze di registrazione di un utente. Gli esperti raccomandano almeno 60 dB di guadagno totale per i migliori risultati.
  • Impedenza di ingresso - l'impedenza di ingresso di un preamplificatore dovrebbe essere abbastanza alta per esercitare un carico minimo su un dispositivo, come un microfono. In genere, l'impedenza di ingresso dovrebbe avere almeno 4 a 5 volte più potenza rispetto all'impedenza di uscita del dispositivo di uscita.
  • Prestazioni di rumore - un preamplificatore ideale dovrebbe produrre rumore trascurabile.

Quali sono alcune delle considerazioni nella scelta di un amplificatore audio domestico?

Considerare quanto segue quando si riceve un amplificatore audio di casa:

  • Potenza di uscita - l'uscita di alimentazione di un amplificatore determina quanto forte si possa ascoltare la musica. Scegliere dovrebbe dipendere dalle dimensioni di una stanza e dalle dimensioni degli altoparlanti utilizzati. Questo valore misura in watt.
  • Rapporto segnale/rumore - questa è una misura che confronta il livello del segnale desiderato con quello del rumore di fondo. Questo valore dovrebbe rimanere il più alto possibile.
  • Ingressi e connessioni - un buon amplificatore stereo dovrebbe avere abbastanza ingressi per collegare tutte le apparecchiature audio come: cuffie, sistema home theatre, ricevitori stereo, subwoofer e microfoni allo stesso tempo.

Altre considerazioni includono il numero di canali, due canali e =; 4 canali home Audio amplificatori e preamplificatori; sono i più comuni. I controlli di volume desiderati dovrebbero anche rimanere in prospettiva.

Quali sono i vantaggi di avere un preamplificatore?

Se non sei sicuro di ricevere un preamplificatore, considera quanto segue:

  • Migliore qualità del suono - con impostazioni di guadagno più elevate, l'alta qualità del suono prodotta da un preamplificatore dedicato non può essere ignorata. I preamplificatori esterni hanno un circuito che mantiene la trasparenza anche quando il guadagno è impostato su Alto.
  • More Gain - gli amplificatori stereo ordinari raramente ottengono guadagni che superano i 60 dB. Ma con amplificatori di alta qualità, questo guadagno può aumentare.
  • Basso rumore - la registrazione da fonti molto tranquille o l'utilizzo di microfoni di bassa qualità possono causare problemi di rumore. Tuttavia, i preamplificatori di alta qualità sono in grado di contrastare questo problema.