Ricambi per biciclette

Gli appassionati di bicicletta sanno quant’è importante una costante manutenzione per garantire non solo le prestazioni desiderate ma anche la giusta sicurezza su strada. I componenti della bicicletta sono tanti e se alcuni sono destinati a durare a lungo, altri sono soggetti a usura a causa del tempo, delle sollecitazioni continue o di una cattiva manutenzione. Quando è necessario sostitiuire un componente, la scelta più conveniente è scegliere e acquistare da sé i pezzi di ricambio e, magari, montarli in autonomia se si possiedono le competenze e conoscenze di base. Per i principianti e per tutti coloro che non vogliono rinunciare alle riparazioni fai da te, online esistono numerosi blog di settore specializzati con guide e tutorial passo passo e consigli sulle caratteristiche tecniche di ciascun componente.

Componenti soggetti a usura

Tra i componenti soggetti a usura è possibile fare una distinzione: alcuni, come i pattini e le pastiglie dei freni vanno sostituiti più volte nell’arco dello stesso anno, soprattutto per chi fa un uso intensivo del mezzo e per i ciclisti di professione. Altri componenti, invece, necessitano una sostituzione una volta l’anno o ogni due o più anni. Tra questi, la catena e i copertoni, i cuscinetti di mozzo, sterzo e movimento centrale, cavi e guaine del freno e del cambio, le corone, il nastro del manubrio e la sella. Quando arriva il momento di sostituire queste o altre parti della bicicletta, bisogna prendere in considerazione il tipo di bicicletta su cui andranno montati: a meno di pezzi di ricambio universali, ciascuno si adatta infatti differentemente alle city bike o alle BMX e ancora alle bici da corsa o MTB.

Brand e prezzi

Una volta individuate le caratteristiche tecniche dei ricambi che ci interessano, la scelta verterà sulle esigenze di budget e sul marchio. Esistono, infatti, ricambi originali, prodotti dalle stesse aziende produttrici della bicicletta, conformi al 100% con il resto dei componenti e dalla qualità garantita, ovviamente a costi superiori rispetto ai ricambi non originali. Un gruppo Shimano completo di leve, guarnitura, deragliatore posteriore e anteriore, set freni, catena a 11 velocità costa circa 500 €, mentre acquistare i singoli pezzi non originali può portare a un risparmio anche di 100 €. Il contro di scegliere ricambi non originali sta nella qualità e nei dubbi sulle performance: è vero che molte aziende meno note utilizzano gli stessi brevetti dei grandi marchi e che spesso la qualità è identica, così come la compatibilità, ma per poter valutare queste variabili è necessario un occhio esperto che conosca i singoli componenti e riesca a saggiarne l’adeguatezza o meno al proprio mezzo.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda