Rampa: strumento indispensabile per trasportare le moto

Un centauro esperto lo sa: a volte c’è necessità di far arrivare la moto in posti non raggiungibili cavalcandola; chi ha una moto da cross, poi, non può guidarla su strada ma solo in circuiti dedicati. Quindi, è indispensabile avere degli strumenti che permettono il carico e scarico del veicolo dal mezzo che le trasporta. A questo scopo è fondamentale munirsi di rampe e binari da moto, che permettono di far salire agevolmente il veicolo su un camion, senza rischi per chi compie questa operazione.

Ma cosa sono le rampe? Si tratta di strutture in alluminio dotate di un’alta resistenza al carico; se ne trovano di intere o pieghevoli e, in genere, la loro superficie è rivestita in modo tale da risultare antiscivolo.

Un’estremità va posizionata ben salda sul terreno, mentre l’altra è da sistemare sul cassone del camion che dovrà trasportare la moto; a questo punto non resta che accompagnare la due ruote lungo la rampa e posizionarla sul veicolo. Se si usano due rampe, è possibile effettuare questa operazione anche per un quattro ruote, come un quad.

Come trasportare la moto in sicurezza

Una volta fatta salire la motocicletta sul camion, bisogna accertarsi che essa sia ben ancorata al mezzo, onde evitare cadute che potrebbero seriamente danneggiarla.

Diversi sono gli articoli che si possono utilizzare per compiere questa operazione di ancoraggio. In primo luogo, se nel camion su cui è posizionata la moto sono presenti degli anelli o altri punti a cui si possono attaccare, è bene utilizzare delle cinghie di fissaggio, che tengono ben ferma la motocicletta.

Per una sicurezza ancora maggiore, è possibile poi bloccare le ruote: questa operazione può essere fatta tramite l’ausilio di specifici cunei per motoda posizionare sotto le gomme, oppure utilizzando degli appositi fermaruote fissi che si possono trovare in commercio.

Acquistare rampe e altri articoli per il trasporto

Le rampe sono articoli abbastanza diffusi tra gli accessori per moto. Si trovano generalmente in due modelli: quelle intere e quelle pieghevoli e, per quanto riguarda i materiali, di solito sono in metallo ad alta resistenza. I prezzi sono abbastanza variabili a seconda del produttore e della tipologia di motocicli a cui sono destinati: i modelli più economici si possono acquistare anche a circa 80 €, mentre quelli in alluminio adattati anche per quad raggiungono e superano i 500 €.

Le cinghie fermamoto sono in genere in materiale sintetico rinforzato e come prezzi si aggirano sui 50 €, mentre i cunei bloccaruote costano meno di 20 € l’uno.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda