Scegliere le attrezzature in base al pesce da catturare

Esistono sport più o meno impegnativi ma, in generale, nessuno è facile senza passione e una buona base di conoscenza. Nell’intraprendere una nuova attività, un vantaggioso punto di partenza potrebbe essere dedicare un pò di tempo alla pratica della disciplina per apprenderne le dinamiche e informarsi sull’attrezzatura. Gli appassionati sanno che la tipologia della canna da utilizzare dipende dal tipo di pesce che si desidera catturare e sulle tecniche che comporta tale lavoro. La pesca della trota in laghetto, per esempio, è consigliata a coloro che sono alle prime armi. Anche se si possono usare differenti attrezzature, generalmente, si inizia con le canne da pesca fisse. Il carpfishing, invece, per le peculiarità che presenta, necessita di diversi modelli che vanno scelti considerando l’ambiente. Il tonno, poi, appartenente alla categoria del drifting, richiede canne ad ampia azione di pompaggio.

Casting vs spinning

Le canne da pesca non sono solo il mezzo attraverso il quale si completa la cattura di un pesce. È affascinante sapere che dietro un singolo strumento si nascondono i diversi stili e metodi di pesca. L’approccio personale determina l’utilizzo o meno di un determinato accessorio. A quanto pare, uno degli argomenti più dibattuti che divide gli amanti della pesca, è la differenza tra casting e spinning. Le canne da pesca casting hanno il mulinello a bobina rotante. Ciò permette una maggiore praticità nel loro utilizzo consentendo lunghi lanci. Quelle da spinning, invece, richiedono il modello a bobina fissa. Queste ultime sono meno soggette a rotture, sono facili e veloci da usare.

Affidarsi alla qualità

La pesca è stata definita una delle attività più rilassanti da intraprendere. Una sessione può durare diverse ore e il pescatore deve potersi fidare dello strumento che sta utilizzando. Per la varietà di modelli che ci sono in commercio, può essere arduo identificare le migliori canne da pesca. Tra le più usate troviamo quelle del marchio Shimano. Questo tipo di canna, molto resistente e flessibile, è confortevole da impugnare ed è ideale per chi ha poca esperienza.

Molto popolare è anche Colmic, semplice da gestire ma con tutte le particolarità di un prodotto medio alto. Molte aziende operano in questo settore da decenni realizzando articoli composti da materiali resistenti ma al contempo leggeri. Non è trascurata neanche la parte estetica, molti prodotti sono decorati con una grande varietà di colori. Si possono acquistare canne da pesca a partire da 10 € fino a superare 100 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda