L’arte del travestimento

Le arti sceniche sono da sempre in stretto connubio con il mondo dell’arte. Questo è tanto più evidente se si pensa a scenografie e costumi che, nel corso degli anni, hanno contribuito a scrivere pagine importanti della storia del teatro. Ogni costumista sa bene quanto affascinante sia l’arte del travestimento e quanto possa essere d’effetto un buon costume di scena sul palcoscenico. Alcuni artisti, come l’eclettico Arturo Brachetti, hanno dedicato tutta la loro carriera a perfezionare l’arte del travestimento e sono diventati trasformisti di grande successo, riuscendo a coniugare nei loro show travestimenti, divertimento, mistero, giochi di prestigio e magia.

Abbigliamento e accessori di scena

In commercio esiste una grandissima varietà di accessori e costumi di scena, tanto in Rete quanto nei negozi fisici specializzati. Col tempo e con un investimento di proporzioni variabili (in base alle proprie risorse e necessità) è possibile dotarsi di un guardaroba di tutto rispetto, che contenga alcuni capi base - autentici must have della scena - e anche alcune chicche e particolarità. Il mercato dei costumi d’epocaè molto fiorente e offre un’ampia varietà di scelta: dai costumi d’epoca contemporaneaa quelli d’epoca greco-romana, passando anche per il Medioevo e gli anni Vittoriani.

Altre occasioni per travestirsi: il Carnevale

Il palcoscenico teatrale non è il solo luogo dove è possibile sfoggiare travestimenti riusciti e di grande effetto. Festività e occasioni come il Carnevale, con le sue parate in maschera e le sue feste scanzonate, offrono la possibilità di travestirsi anche a chi non calca le assi del palcoscenico e non dedica la sua vita alla recitazione. Numerosi articoli per il travestimento sono abbastanza versatili da adattarsi con facilità a diversi usi. Tra gli accessori per Carnevale e teatro c’è un po’ di tutto: abiti, cappe, cappotti e mantelli, maschere, cappelli, corone e tiare, parrucche, barbe, guanti e tanto altro ancora.

Angeli, animali e creature fantastiche

Alcuni travestimenti sono diventati dei grandi classici del Carnevale: Pulcinella, Arlecchino, Zorro, per fare solo alcuni esempi. Di certo non mancano alternative più originali, per chi desidera creare un costume che sappia distinguersi tra gli altri. Grazie ai numerosi gadget presenti in commercio, è possibile ad esempio realizzare travestimenti ben riusciti di angeli, animali e creature fantastiche con tanto di ali, code, orecchie e artigli. Alcuni brand, come Widmann, Smiffyse Rubie’s, offrono una vasta gamma di ali, code, orecchie e nasi finti. Questo genere di articoli ha solitamente un costo che oscilla tra meno di 5 € e oltre 500 €. Chi lo desidera, può cercare interessanti offerte anche nel mercato dell’usato.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda