Album sportivi e figurine: il sogno di completare una parte della nostra infanzia

Un po’ tutti abbiamo il ricordo della gioia e della suspense che precedevano l’acquisto di un nuovo pacchetto di figurine. Completare l’album e poi incollare gli adesivi con calma per ottenere un risultato perfetto. Non sempre si riusciva a completare la collezione ma quando capitava, passata la prima fase di malinconia, avevamo il desiderio di ricominciare da capo.

Oggi, alcuni album sportivi e figurine possono avere anche un valore commerciale non indifferente e sono a tutti gli effetti degli articoli da collezione. Chiaramente, non tutti hanno prezzi a quattro zeri (da 0,01 € per le singole figurine più recenti a oltre 360.000 € per una figurina di Roger Federer Rockie), soprattutto se pensiamo che molti di questi articoli vengono messi all’asta.

Tuttavia, questi oggetti di collezionismo sportivo possono essere acquistati anche usati. In questi casi, si tratta generalmente di album di figurine già completati.

Gli album e le figurine più preziosi

Tutti abbiamo sentito parlare di francobolli rari o di monete antiche difficilissime da trovare e anche per le figurine esistono degli esemplari speciali e di valore. Vengono chiamate bisvalide, trisvalide e pentavalide. Un tempo, i fortunati che riuscivano a trovarle potevano partecipare a una raccolta punti con dei premi in palio.

Passando invece alle figurine dei calciatori, tra le più ricercate ci sono quelle degli anni ‘60, ad esempio l’immagine di Bruno Bolchi, in quegli anni capitano dell’Inter, che è stata la prima a essere stampata da Panini. Vi sono poi delle figurine considerate praticamente introvabili. Alcuni sostengono che siano state stampate in tiratura limitata, voce però smentita dai vari produttori.

Esistono anche album di figurine rari, come quello destinato a raccogliere la prima collezione calcistica Panini. In questo caso, generalmente, si va da poche centinaia di euro a oltre i 1.000 €.

Ovviamente, esistono anche raccolte di figurine che riguardano altri sport.

Basti pensare che la figurina più cara del mondo, valutata 2,8 milioni di dollari nel 2013, ritrae l’immagine di un grande personaggio del baseball americano, Honus Wagner.

Conservazione di album sportivi e figurine

Come tutti gli oggetti di collezionismo cartaceo, anche le figurine tendono a perdere le loro caratteristiche originali con il trascorrere del tempo.

Dovrebbero essere conservate in apposite tasche di larghezza adeguata, pena la comparsa di ulteriori difetti di manipolazione e di danneggiamenti agli angoli. La manipolazione è un altro punto cruciale per evitare ammaccature e aloni. Sarebbe buon uso toccare queste tessere indossando dei guanti. Un altro errore da evitare è quello di inserire due figurine all’interno della stessa tasca, nell’intento di sfruttare entrambi i lati.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda