L’importanza dell’ago nella macchina da cucire

Chi ha già esperienza e sa cucire li conosce bene, ma chi è alle prime armi potrebbe fare presto a confondersi tra i vari articoli di cucito e le caratteristiche di ognuno di questi, aghi in primis.

La prima distinzione da effettuare riguarda i materiali da cucire. La pesantezza e la resistenza alla perforazione di ogni materiale, dai tessuti leggeri alle maglie fino alle pelli, richiede l’utilizzo di un determinato ago di un certo spessore e con una punta dalla forma adatta.

Come è fatto un ago?

Sulla parte superiore si trova il calcio, utile per inserire con facilità l’ago nel morsetto della testata della macchina da cucire. Il calcio è parte integrante del codolo, il corpo che entra nel morsetto.

La spalla precede lo stelo, parte centrale che varia in diametro in base al tipo di materiale da lavorare. Lo stelo possiede una propria scanalatura lunga e corta, importante per la creazione del punto e del cappio. Infine, la punta, che può avere diverse forme e su cui è posizionato il foro detto cruna e dove passa il filo.

Tipologie di aghi

Il calibro, ovvero lo spessore, di un ago fa la differenza nei vari tipi di lavorazione dei materiali. Al fianco di ogni valore del calibro si trova l’unità di misura Nm, che può variare da 60 fino a 120.

La forma della punta può essere distinta in rotonda o appuntita. La prima si utilizza sui tessuti, mentre la seconda serve a perforare i materiali non formati da intrecci e duri, come pelle o materiali plastici usati, ad esempio, per gli impermeabili.

Gli aghi universali sono molto comuni nel cucito e si possono utilizzare su una vasta gamma di tessuti.

Aghi con punta a scalpello si adattano alle pelli, finte o vere, e il loro calibro varia solitamente tra 90 e 110. La punta più fine e appuntita si utilizza sul jeans, per permettere una perforazione adeguata che non rovini il tessuto.

Tra quelli a sfera si fanno ulteriori distinzioni in base alle dimensioni della punta, trovando gli aghi a palla speciale indicati per lavorare le maglie con grosse trame e quelli a palla leggera, utili su molti tessuti leggeri e sui jeans poco spessi.

Prezzi

Schmetz e Singer sono due dei maggiori produttori di aghi e altri articoli di ricambio per macchine da cucire, con molti anni di esperienza alle spalle.

Una confezione Singer da 5 aghi a palla leggera con spessore 90 costa meno di 10 €, più o meno lo stesso prezzo della confezione Schmetz con la medesima quantità.

Gli aghi da trapunto e impuntura Schmetz si acquistano con circa 5 € in confezione da 5 unità.