Chitarre e bassi: una passione senza tempo

Jim Morrison diceva che “prima o poi anche la guerra si inchinerà al suono di una chitarra”, ed è vero che toccando delle semplici corde si può dare vita ai suoni più affascinanti del mondo; alla musica, che ha nell’esistenza di tutti un ruolo tanto importante; che sa far sognare, consolare, divertire e commuovere. Le chitarre e i bassi sono per i musicisti che li possiedono non solo asettici strumenti da suonare per diletto, ma veri e propri compagni di vita di cui prendersi cura con devozione. Sono tantissimi gli accessori che si possono acquistare per personalizzare chitarre e bassi, dalle corde fino a slidebars e plettri.

Pedali per chitarre e bassi elettrici

Tra gli accessori per chitarra elettrica e per bassi, un posto di rilievo è occupato senza dubbio dai pedali per gli effetti. Ogni chitarrista o bassista, infatti, dopo avere imparato le basi del suo strumento, tende a chiedergli qualcosa in più e a volerne personalizzare il suono. Vi sono davvero tantissimi pedali a disposizione: dai distorsori allo wha-wha, dai delay ai flanger, e ognuno di essi ha caratteristiche diverse, che possono essere combinate per creare una miriade di effetti. Il distorsore rende il suono sporco e distorto, mentre lo wha-wha, nome onomatopeico per l’assonanza col pianto di un bambino, serve per dare un “effetto onda” alla musica. Un pedale di marca Dunlop può costare dai 100 € in su, con un risparmio notevole se si acquista un usato, mentre un pedale multieffetto della Boss arriva anche a 500 €.

Altri accessori per chitarre e bassi

Sul mercato è presente una moltitudine di accessori per chitarra e per bassi, siano essi acustici o elettrici. Ad esempio, custodie e borse di diverse tipologie (da quelle morbide a quelle più professionali, rigide); una custodia morbida si trova anche a un prezzo inferiore ai 5 €, mentre per una semirigida si sale a circa 30 €. Una borsa rigida può costare anche oltre i 500 € nella versione high tech, mentre si superano i 700 € per alcuni modelli particolari, come quello vintage per chitarra Les Paul della Gibson.

I plettri sono accessori indispensabili per ogni chitarrista o bassista e ci si può davvero sbizzarrire nell’acquisto di questi oggetti, che si differenziano non solo per maggiore o minore flessibilità ma anche per forma e disegno. Alcuni plettri sono prodotti in serie limitata e sono dei veri e propri articoli da collezione. Se i plettri standard si trovano in commercio a pochi centesimi di euro, una serie da 600 pezzi da collezione può arrivare a costare quasi 10.000 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda