Costumi da bagno maschili per mare e piscina

Quando la bella stagione si avvicina, arriva anche la tanto temuta prova costume. In piscina come al mare, sfoggiare un look che valorizzi la silhouette - e che al contempo sia comodo e pratico - è fondamentale per essere sempre a proprio agio e sicuri di sé. Essere impeccabili anche in spiaggia è più semplice di quanto possa sembrare: basta seguire alcuni accorgimenti e scegliere il costume che più si adatta al vostro fisico e carnagione.La moda beachwear è dalla nostra parte, vista l’ampia scelta di modelli e stili adatti ad ogni situazione e anche a tutte le tasche: se per acquistare un costume usato bastano davvero pochi euro (a partire da 0,50 €), una tuta da triathlon Arena può arrivare fino a 500 €, mentre slip e boxer si aggira intorno ai 20 €. 

Tipologie e modelli

Esistono diverse tipologie di costumi da bagno maschili.Bisogna innanzitutto distinguere i costumi elasticizzati e aderenti da quelli non elasticizzati. I primi possono essere di Elastane o Spandex, Lycra, Poliammide e sono adatti soprattutto a fisici asciutti e ben proporzionati. Esistono tre varianti di lunghezza:

  • slip o brief: sgambati e decisamente comodi, sono anche i meno coprenti. Particolarmente adatti alla piscina, possono risultare troppo minimal per una giornata da trascorrere in spiaggia, specie se dall’ombrellone volete spostarvi al bar per bere qualcosa di fresco;
  • shorts: detti anche squared shorts, low waist shorts o parigamba. Leggermente più lunghi degli slip, arrivano fino a metà coscia risultando più discreti ma ugualmente freschi e comodi. Ideali per un fisico atletico e scolpito, sono perfetti da indossare sia in spiaggia che in piscina - se fabbricati in materiale resistente al cloro;
  • jammer: molto simili ai pantaloncini da ciclista (coprono dalla vita a sopra il ginocchio), sono utilizzati soprattutto dai nuotatori professionisti grazie al minimo attrito a contatto con l’acqua. Poco adatti alla spiaggia, sono solitamente di materiali resistenti al cloro per garantirne la massima durevolezza. I modelli agonistici sono approvati dalla Federazione Internazionale di Nuoto (FINA).

I modelli non elasticizzati si adattano più facilmente ai diversi tipi di fisico, evitando di mettere in evidenza i piccoli difetti. In base alla vostra altezza, un modello più o meno lungo vi aiuterà a rendere più armonioso il vostro aspetto:

  • x-shorts: dai 32 cm ai 36 cm circa, ideali per guadagnare qualche centimetro in più in altezza;
  • boxer: pantaloncini di circa 40 cm di lunghezza, coprenti fin sopra il ginocchio e adatti pressoché a tutti i tipi di fisico e occasione;
  • bermuda e long bermuda: al ginocchio e oltre, particolarmente amati dai surfisti di tutto il mondo e adatti a chi ha una corporatura alta e slanciata.