Abbigliamento ciclismo : cosa serve

Come i ciclisti ben sanno, quando si pedala in ogni stagione, sfidando tutte le condizioni atmosferiche, un abbigliamento equipaggiato diventa uno scudo e una risorsa. Se un ciclista occasionale non necessita di particolari protezioni, un appassionato della bicicletta deve munirsi del dovuto abbigliamento tecnico per fronteggiare in tutta sicurezza il tracciato.Cominciamo dalle gambe, il vero motore di questo sport. Dal momento che l’inguine è la parte del corpo più sollecitata durante la corsa, i pantaloncini dovranno prevedere una speciale imbottitura, detta fondello, atta a proteggere le aree perineali e ischiatiche. La traspirabilità è una caratteristica fondamentale per un paio di pantaloncini da ciclismo, che non solo permette di allontanare il sudore ma evita cattivi odori e irritazioni.Salendo verso il petto, le maglie tecniche si presentano come piuttosto aderenti e leggere. Per l’abbigliamento nella parte superiore è bene optare per la stratificazione: al di sotto della maglia, è conveniente indossare una canotta per mantenere la pelle asciutta; quando si corre nella stagione invernale, si aggiunge un altro capo termico (come ad esempio un pile). La cura delle mani non deve essere sottovalutata, perciò un paio di guanti va integrato all’equipaggiamento generale. Per l’abbigliamento invernale per ciclismo, la scelta ricade su quelli termici, solitamente in neoprene, un materiale che combina calore e traspirazione. In un completo per ciclismo estivo sono invece utilizzati guanti integrali leggeri o mezzi guanti. Di certo ci vogliono le scarpe giuste per chi ha deciso il ciclismo come sport. Esse dovranno essere basse, leggere e dotate di attacco per i pedali. Caso a parte per la mountain bike che richiede calzature dal collo alto. Naturalmente, non è pensabile parlare di abbigliamento per ciclismo senza soffermarsi sul casco. A seconda della disciplina praticata, andrà acquistato il casco opportuno. I caschi per ciclismo da strada sono molto leggeri e sono riconoscibili dalla tipica forma aerodinamica “a fasce”. Qualora si pratichi mountain bike, la robustezza del casco diventa l’elemento chiave per valutarne la qualità.

Le migliori marche di abbigliamento per ciclismo 

La prima di questa lista è Giro, azienda californiana che offre una gamma completa di prodotti di abbigliamento per questo sport. Per un casco, il vero punto di forza di questo marchio, si potrà spendere tra i 40 a ben oltre i 200 €. Un’altra azienda leader del settore è la Scott, sempre statunitense, il cui range di prezzo è certamente più elevato. Si consideri che per un paio di pantaloncini bisogna poter spendere un minimo di 100 €. Una nota marca made in Italy è Santini. Un marchio storico che ha fondato la sua fortuna sulla ricerca in materiali e design. I prezzi medi di una maglia sportiva Santini partono dai 50 €.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda