Abbigliamento e uniformi per musicisti: il lato spettacolare del concerto

L’abito fa il monaco, e questo vale anche per i musicisti. Risulta difficile pensare a un chitarrista rock senza i caratteristici stivaletti a punta, o a un pianista classico che indossi qualcosa di diverso dal un elegante frac.

Del resto, un concerto è soprattutto spettacolo, e, come per tutti i riti collettivi, la forma e l’apparenza ne sono elementi strutturali. Se siete musicisti, attenzione quindi al vestito; questo vale anche per il vostro pubblico, che difficilmente si recherà all’Opera in giubbotto di jeans o a un concerto folk in abito da sera.

L’abbigliamento non è l’unica componente scenografica di un concerto; tra i vari accessori per musicistiche vengono esibiti sul palcoscenico troviamo le aste per microfoni, i leggiie i dispositivi di protezione per le orecchie, come le cuffie per i DJ, che spesso diventano per il pubblico degli oggetti cult, da acquisire o collezionare per assomigliare il più possibile ai loro idoli.

Un look per ogni tipo di musica

Stabilita l’importanza dell’abbigliamento tra gli accessori generici per musicisti, vediamo come vestirsi nel modo più appropriato per ogni concerto. Per le bande di paese, basta seguire le indicazioni fornite dal complesso bandistico in merito alle caratteristiche della divisa.

Per il pop-rock, il discorso è molto complesso, in quanto ogni genere di questa grande famiglia musicale ha un po’ le sue regole. Per fortuna, alcuni produttori di strumenti musicali commercializzano anche accessori per l’abbigliamento, ad esempio Fender(tracolle per chitarre, cappelli).

Per i concertisti classici, l’abito da sera è d’obbligo, con o senza frac. Per i DJ, l’elemento distintivo della professione resta la cuffia, che deve essere importante e ben visibile. Tra le marche che offrono accessori utili a queste ultime due categorie, ricordiamo Stagg (per i leggii per musicisti) e Sony (per le cuffie).

Quanto si spende?

Per un musicista, avere il look giusto può rivelarsi assai costoso. Ad esempio, un frac da cerimonia (giacca senza pantalone) parte da circa 150 € per arrivare a oltre 1.300 € per un modello di Stella Mc Cartney.

Una divisa da banda viene in genere realizzata su misura ed è quindi sempre bene chiedere al sarto un preventivo.

Per i musicisti pop-rock, i classici stivaletti stile biker partono da 100 € per andare anche oltre i 200 € , mentre il chiodo originale della Schott di New York varia da circa 900 € a 1.400 €. Per le cuffie da DJ, infine, si oscilla dai 20 € ai 300 € per quelle della famosa marca Beats.

Esiste anche un vasto mercato dell’usato, nonostante la natura vintage di molti di questi capi potrebbe addirittura renderli più cari di quelli nuovi.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda