Eleganza e moda made in Germany

Il gusto e la passione per l’eleganza sono motori universali nell’industria dell’abbigliamento e ogni contesto culturale ed economico ha prodotto i suoi “campioni” della moda, capaci di competere in fatto di stile e trend.

La Germania è all’avanguardia in fatto di moda e alcuni dei brand più famosi nell’abbigliamento da donna e da uomo sono nati e tutt’oggi hanno sede in diverse città tedesche.

Ecco quindi una breve panoramica dei più interessanti marchi tedeschi da avere nella propria collezione.

L’alta moda firmata Hugo Boss

C’è un nome di haute couture tra i più celebri e ricercati al mondo, che possiede un “passaporto” tedesco: Hugo Boss. Fondata nel 1924 da Hugo Ferninand Boss nella piccola città di Metzingen, l’azienda ha guadagnato fama internazionale già intorno agli anni ‘60 quando la produzione di abiti da uomo che inizialmente erano cuciti a mano, diventa standardizzata e si apre quindi agli acquirenti del mondo intero.

Oggi il marchio possiede la sua storica linea di abbigliamento maschile, a cui si è aggiunta dal 1998 una linea femminile, oltre a calzature, orologi e profumi, questi ultimi sicuramente l’articolo di punta dell’azienda negli ultimi anni. Per chi fosse interessato ad acquistare un classico blazer, i prezzi variano dai 50 € per un modello vintage fino a 300 € per le collezioni più recenti.

I migliori marchi sportivi della Germania

Spostandoci verso lo sportwear, il gigante dell’abbigliamento sportivo adidas veste maglia tedesca. Nasce con l’impegno di fornisce il miglior equipaggiamento sportivo agli atleti e consolida nel tempo la sua missione affermandosi come brand di riferimento per tutti gli sport. Un percorso simile quello seguito dalla concorrente PUMA, il cui felino ha accompagnato tante vittorie, dal calcio all’atletica, dal tennis al golf.

Entrambi tra i marchi più apprezzati da chi pratica attività fisica sia a livello dilettantistico che agonistico, si collocano in una fascia di prezzi medio-alta: ad esempio, un completo fitness di queste aziende si aggira sui 60-80 €.

Sandali Birkerstock, icona tedesca di stile e benessere

In fatto di scarpe, la Birkerstock si è imposta nelle tendenza giovanili (e non) come un modello di sandalo estremamente riconoscibile, dalla grande praticità e semplicità. Queste calzature sono caratterizzate da un plantare anatomico a quattro strati, sagomato per donare la massima comodità al piede, agevolando la corretta distribuzione del peso corporeo.

La loro popolarità ha dato adito a tantissime imitazioni e la stessa azienda ha stabilito dei metodi infallibili per riconoscere l’originale: controllate sempre che sulla borchia ci sia il nome dell’azienda e che sul plantare sia scritto “Made in Germany”.

Nel catalogo troviamo il sandalo classico, l’infradito , il sabot e una linea di polacchini, i cui prezzi si attestano in media tra i 40 € e gli 80 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda