Vino Tignanello – Il Rosso della Toscana

Il vino Tignanello può essere definito senza dubbio una pietra miliare dei prodotti enologici italiani. Il Tignanello nasce dalla cantina Antinori nel cuore della Toscana. Il vino Tignanello viene prodotto solamente nelle migliori annate, nascendo dal vigneto omonimo situato presso la tenuta Tignanello, che si estende per ben 57 ettari, esposti al sole toscano di sud-ovest. Questo incantevole rosso ha il primato di essere il primo Sangiovese affinato in barrique. Potremmo dire che il vino Tignanello è il primo vino rosso moderno della storia vinicola del Bel Paese ad essere assemblato con varietà che non sono tradizionali. Dal 1982, anno di nascita del vino Tignanello, la composizione di questo nettare toscano è rimasta invariata: con una parte di Cabernet Sauvignon, Sangiovese e Cabernet Franc. La famiglia Antinori, proprietaria della tenuta Antinori, è dedita alla produzione di vino da più di sei secoli, ovvero dal 1385, anno in cui Giovanni di Piero Antinori entrò nella corporazione fiorentina dell‘Arte Fiorentina dei Vinattieri. Nella sua lunga storia, di ben ventisei generazioni, la famiglia Antinori ha sempre cercato di dare il massimo nella produzione del vino Tignanello, mostrando sempre un marcato rispetto e culto per il territorio che ha visto nascere questa cantina e quest’ottimo vino.

Che tipo di vino è il Tignanello?

Il vino Tignanello si presenta con un colore rosso rubino molto intenso solcato da riflessi viola. All’olfatto è un vino maturo, al suo interno sentori di note di frutta scura, una forte parte di prugna affiancata a un leggero aroma di ciliegie, che va progressivamente verso l’equilibrio insieme ad alcune note di menta e liquirizia. Il Tignanello si serve a una temperatura fra i 16 e i 18°C.

A quali piatti posso abbinare il vino Tignanello?

Della cantina Antinori, il Tignanello si fa notare per la sua incredibile complessità e robustezza. Il consiglio è di abbinarlo a formaggi stagionati, piatti speziati e carni rosse. Il vino Tignanello è ottimo ad esempio anche con brasati o succulenti arrosti di carne rossa. Il Tignanello è un nettare d‘uva da degustare con calma, quasi un vino da meditazione: ciò lo rende un regalo perfetto nonché un‘ottima bottiglia da tenere da parte per le occasioni speciali, quando ti basterà stapparla e servirla ai tuoi ospiti per dare alla serata un tocco indimenticabile.

Pregi del vino Tignanello?

  • Robustezza e corposità
  • Ottimo per pranzi e cene speciali in famiglia e con gli amici
  • Eccellenza toscana
Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda