Vini rossi toscani disponibili online a prezzi convenienti

I vini rossi toscani sono noti in tutto il mondo, tanto quanto l’arte delle città toscane e quanto i dolci panorami delle campagne. Chianti, Brunello di Montalcino, Vino Nobile di Montepulciano a molti altri ancora sono nomi celebri e ben riconosciuti. Molti dei vini toscani sono prodotti esclusivamente in zone specifiche che ne consentono il riconoscimento come vini di Denominazione di Origine Controllata (DOC, più di trenta, in Toscana) o Denominazione di Origine Controllata e Garantita (DOCG, più di dieci). Altri vini toscani rossi e bianchi vengono classificati come IGT, ovvero dall’Indicazione Geografica Tipica. Ci sono poi dei vini toscani che non vengono etichettati come DOC o DOCG ma vengono ricondotti alla categoria “Super Tuscan”, che ne sottolinea comunque l’alta qualità. Scegli qui il tuo vino toscano rosso preferito e ordinalo comodamente online a prezzi convenienti.

Perché i vini toscani rossi sono famosi?

La grande fama della Toscana come terra di vini affonda le radici in una lunga tradizione. Già gli Etruschi nell’VIII secolo avanti Cristo producevano del vino nell’attuale Toscana con vitigni probabilmente arrivati dalla Grecia. Ci sono documentazioni archeologiche che dimostrano che il vino etrusco veniva poi esportato nel sud dell’Italia e fino in Gallia. Questa tradizione si è mantenuta nel corso dei secoli, nonostante i grandi cambiamenti della società. Nel Medioevo i monaci e successivamente i signori, proprietari di grandi appezzamenti di terreno, hanno continuato a produrre vino. Già nel 1200 a Firenze si stabilivano delle regole per la produzione del vino, con associazioni di produttori e mercanti di vino. Nei secoli successivi i maestri vinai toscani hanno sempre continuato ad affinare le tecniche di produzione e invecchiamento del vino.

Quali sono le caratteristiche dei vini toscani rossi?

Le caratteristiche organolettiche dei vini rossi toscani dipendono innanzitutto dalla situazione geografica della Toscana, una regione variegata, che ha territori costieri piani, come la Maremma, e zone montuose verso gli Appennini, ma che principalmente ha un territorio collinare. Proprio il terreno collinare è ideale per la coltivazione dell’uva Sangiovese, che ha bisogno di ricevere molto sole. I vigneti sul versante più assolato di una collina, posti nei classici filari a spalliera, offrono dunque una condizione ideale. A questo si unisce la variabilità tra temperature diurne e notturne, altro fattore importante per ottenere il giusto bilanciamento del gusto dell’uva, tra zuccheri e componente acida. Il resto del gusto di un vino rosso toscano dipende anche dal procedimento di invecchiamento che può esaltarne la componente tannica.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda