Il verde in casa

Fiori, bonsai e piante rappresentano il modo migliore per arredare balconi, terrazze e giardini. Per chi ha spazio e un appartamento sufficientemente luminoso, vi è anche la possibilità di tenere in casa alcune specie che ben si adattano alla vita all’interno. La scelta, trattandosi di organismi viventi, andrà fatta in base al clima, all’esposizione e allo spazio disponibile. Una volta individuate le piante in grado di adattarsi alle condizioni degli ambienti loro destinati, si potranno scegliere le specie in base ai propri canoni estetici.

Come scegliere il vaso

Di fondamentale importanza è la scelta dei vasi; le dimensioni e i materiali possono influire significativamente, nel bene e nel male, sulla salute del vegetale. Contenitori troppo grandi risultano difficili da spostare perché pesanti, comportano uno spreco d’acqua, e tendono a limitare la crescita della pianta, che sarà indotta a sviluppare l’apparato radicale a discapito di quello fogliare. Al contrario, vasi troppo piccoli non forniscono lo spazio e il nutrimento necessari per un corretto sviluppo. Una buona regola è quella di cambiare il vaso assecondando la crescita della pianta, in modo che non risulti mai né troppo grande né troppo piccolo. Anche la scelta del materiale è molto importante: la terracotta, essendo porosa, permette alle radici di respirare ed è in grado di eliminare l’acqua in eccesso in maniera più efficiente rispetto agli altri materiali. La plastica, più economica e leggera, non consente il passaggio di aria e acqua, e richiede quindi annaffiature meno frequenti per evitare di far marcire le radici.

Vasi, fioriere e cestini in metallo per piante

Per abbellire ulteriormente terrazze e balconi si possono acquistare vasi, cestini e fioriere in metallo; colorati o lasciati al grezzo, di tutte le forme e dimensioni, forniscono un’ottima soluzione per dare un tocco di originalità ai propri ambienti. A seconda della collocazione e dello spazio a disposizione, si potrà optare per le classiche fioriere da appendere alla ringhiera del balcone, oppure per modelli più fantasiosi da collocare a terra. A forma di bicicletta, di gabbia per gli uccelli o con intrecci di linee astratte, in grado di ospitare più vasi contemporaneamente, rappresentano la soluzione ideale per arredare anche salotti e giardini. Per coloro che trovano sgradevole la vista dei vasi in plastica, sono in commercio dei portavaso in ferro o alluminio che risolvono il problema con una nota di colore; inoltre si possono decorare i vasi con dei curiosi cartellini, che ricordano le lavagne di scuola, su indicare la specie della pianta. Il prezzo varia dai 5 € per un secchiello porta vaso in ferro, ai 200 € circa per una fioriera in lega di zinco e alluminio.