Troncatrici elettriche: le regine del fai da te

Ogni amante del fai da te sa bene quanto la qualità degli attrezzi utilizzati possa fare la differenza. Una buona troncatrice non può mancare tra gli strumenti del bricolage: si tratta di una macchina utensile (stazionaria o portatile) che permette di tagliare con precisione e velocità legno, metalli ferrosi e altri materiali. La gamma delle troncatrici è piuttosto ampia, con vari livelli di professionalità, potenza ed efficacia. Il prezzo ovviamente va di pari passo e può variare dai 70 € a più di 1.100 €.I marchi più conosciuti sono Bosch, De Walt e Makita.

Troncatrici per ogni circostanza, come scegliere?

Le troncatrici più popolari sono quelle per il legno e quelle per i metalli.Le troncatrici per il legno sono di gran lunga le più diffuse tra gli amanti del bricolage. Non sempre è facile individuare il modello più consono alle proprie esigenze, soprattutto se non si è degli esperti,. Per scegliere una troncatrice, il fattore discriminante è il movimento della testa. Alcune hanno la testa fissa e tagliano solo dall’alto in basso, altre possono ruotare a destra e a sinistra di 45 gradi, altre ancora possono ruotare oltre i 45 gradi sull’asse verticale perchè hanno la testa inclinabile. Le troncatrici radiali invece, permettono di muoversi avanti e indietro sull’asse orizzontale e per questo sono le più indicate per fare tagli di spessore elevato. I modelli migliori e più recenti dispongono di  tutte queste possibilità, ma è bene ricordare che le capacità di movimento sono spesso inversamente proporzionali alla precisione. Chi avesse l’esigenza di tagliare il ferro può indirizzarsi verso le troncatrici a disco, le uniche in grado di tagliare con facilità un materiale così duro.Anche il luogo in cui verrà utilizzata può influire sulla scelta finale: in questo caso si deve distinguere tra troncatrici ad alimentazione elettrica, adatte ai lavori più stanziali, e  troncatrici a batteria, che donano più libertà a scapito dell’autonomia di lavoro.Un tipo di troncatrice diverso da quelli visti fino a ora è la troncatrice con pianetto, che può fungere anche da sega circolare,. Questo modello può trasformarsi in una sega da banco semplicemente abbassando la testa.Se la precisione è fondamentale, ci sono dei modelli con luce led integrata che permettono di illuminare al meglio la superficie da tagliare. La scelta è quindi veramente ampia e per questo, prima di comprare una troncatrice sarà meglio avere le idee chiare sul genere di utilizzo che si intende farne. I neofiti, in caso di indecisione, potrebbero inizialmente sperimentare con un buon strumento ricondizionato oppure usato, prima di lanciarsi in un acquisto importante.