Trapani a batteria: efficienza senza fili

Nel fai da te casalingo, così come nelle officine specializzate, uno degli strumenti da lavoro che assolutamente non deve mancare è il trapano. Di frequente, infatti, ci si ritrova a dover operare fori o avvitamenti in macchine utensili, oppure in oggetti destinati a diverse apparecchiature. In tutto questo, un trapano svolge un lavoro eccellente, fornendo potenza e velocità di esecuzione altrimenti irraggiungibili dal lavoratore in persona.

Con l’avvento delle batterie e di nuove tecnologie meccatroniche, il trapano a fili è stato affiancato dai trapani a batteria. La comodità regalata da questo utensile è rappresentata proprio dalla portabilità: non necessita per forza di una presa da corrente, poiché le batterie reggono i consumi durante l’utilizzo, e in questo modo è possibile usarli in luoghi angusti e distanti da eventuali prese.

I trapani a batteria Makita

Nel settore delle attrezzature e delle macchine utensili professionali, la nipponica Makita gioca un ruolo di prim’ordine nel mercato mondiale. I trapani a batteria Makita, in particolare, sono molto apprezzati dagli esperti e dagli appassionati del fai da te casalingo.

Sono acquistabili innanzitutto in base alla tipologia. La più apprezzata è rappresentata dai trapani a batteria Makita a percussione, utile per forare materiali molto resistenti come il cemento. Il prezzo parte da circa 150 €.

I trapani a batteria Makita sono acquistabili anche in base al colore e alla condizione. Se i trapani a batteria nuovi sono sinonimo di garanzia, l’usato non è da escludere, purché sia stato tenuto in buone condizioni. Sul Web sono reperibili anche trapani a batteria Makita non funzionanti, utili alle parti di ricambio per il proprio trapano.

Assieme ai trapani a batteria Makita è consigliato l’acquisto di punte per trapano, acquistabili a partire da 15 € circa. Altri strumenti di indubbia utilità sono i cric e supporti per utensili elettrici, il cui prezzo si aggira attorno ai 50 €, utili a favorire i lavori da svolgere.

Gli utensili da affiancare ai trapani a batteria

Nel bricolage e nel fai da te, va subito chiarito che i trapani a batteria non sono gli unici utensili da possedere. Gli avvitatori elettrici, ad esempio, danno una grossa mano quando si devono avvitare punte e viti di varia dimensione. Anche le fresatrici e le frese elettriche tornano utili, in particolar modo quando si devono lavorare parti metalliche. In entrambi i casi, il prezzo parte circa da 60 €.

Altri utensili utili sono le levigatrici elettriche e le lucidatrici elettriche: nel primo caso i prezzi partono da circa 30 €, mentre nel secondo caso si passa dai 50 € ai 100 € circa.