Trapani a batteria Makita 18V

Tra i piccoli lavori manuali che possono rivelarsi necessari nella gestione di una casa, compaiono anche quelli di avvitare una vite, o di fare un piccolo foro per appendere una mensola, o un quadro. In questo caso, l´utilizzo di un trapano a batteria, più pratico di uno con filo da collegare alla presa, si rivela essere la scelta migliore.

Il marchio giapponese Makita, presente dal 1974 con i suoi rivenditori anche in Italia, nella sua ampia offerta di utensili propone una vasta gamma di trapani a batteria, utili per tutte quelle occasioni in cui il "fai da te" si rivela essere una scelta obbligata, o, meglio ancora, un piacevole passatempo.

Quando è meglio utilizzare un trapano a batteria piuttosto che a filo?

Rispetto ai trapani a filo, i trapani a batteria Makita non solo sono generalmente meno pesanti e ingombranti, il che li rende nettamente più maneggevoli e preferibili per tutti quei lavori per i quali non è richiesta un´eccessiva potenza, ma possono essere utilizzati in qualunque ambiente indipendentemente dalla vicinanza o meno a una presa elettrica. Il loro limite è appunto quello di essere un po´ meno potenti e di avere un´autonomia che dipende dai tempi di carica della batteria.

Onde poter utilizzare lo stesso trapano anche per piccole perforazioni, è quindi raccomandato scegliere un attrezzo che sia alimentato ad almeno 18 V.

Le possibili soluzioni offerte da Makita

Ogni trapano avvitatore Makita da 18 V è dotato di una, due, o addirittura tre batterie agli ioni di litio a 3 ah o 5 ah con caricabatteria e possiede una tecnologia di protezione che gli consente di funzionare bene anche in situazioni estreme, come ad esempio in presenza di gocce d´acqua o polvere.

I prezzi si situano tra i 90 € e i 420 €. Un avvitatore makita 18v 3ah, ad esempio, costa tra i 190 € e i 310 € a seconda degli optional e degli accessori in dotazione. Se si preferisce fare economia, è meglio acquistarne uno usato o privo della valigetta di trasporto.

è possibile scegliere tra due diverse tipologie di trapani a batteria: angolari o avvitatori.

Gli angolari sono strumenti utili in tutte quelle situazioni in cui lo spazio di azione è ridotto e ci è impossibile raggiungere il luogo da forare con un trapano tradizionale. Essi pesano poco più di 1 kg, permettono di trapanare il legno, il metallo e la plastica e possono essere acquistati con o senza valigetta di trasporto.

Le diverse tipologie di avvitatori

Per quanto riguarda gli avvitatori, invece, essi possono essere:

  • a una o due velocità;
  • con percussione;
  • plurifunzione.

Gli avvitatori a una o due velocità possono essere impiegati per stringere le viti o per forare plastica, metallo o legno, mentre quelli con percussione sono i più indicati per forare mattoni e opere in muratura, quando non anche la ceramica.

I plurifunzione sono una categoria a parte. Si tratta di avvitatori con una duplice modalità d´uso: avvitare con percussione e trapanare con martellamento.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda