Telecamere posteriori e kit da auto per VW

La retromarcia può essere una vera tortura, soprattutto per i freschi patentati. Esagerazioni a parte, in alcuni contesti questo tipo di manovra comporta un grande impegno, poiché la visibilità è scarsa o perché con gli specchietti non si riesce ad avere un quadro completo di quello che c´è dietro.

Negli ultimi anni, è comparso un accessorio molto utile a cui poter ricorrere per evitare di tamponare la nostra Volkswagen, magari nuova di zecca, ed è la retrocamera per auto.

Quali sono i costi delle telecamere posteriori?

Il prezzo della retrocamera per VW va da 30 € per i modelli base, fino ad arrivare a 250 € per una fotocamera a colori, HDR e Multi View. Facendo un po´ di ricerca, si ha anche la possibilità di trovare questo genere di articoli ricondizionati o usati. Una spesa che può rivelarsi molto utile, se pensiamo alle minori probabilità di tamponare la nostra Volkswagen e, di conseguenza, al risparmio sui lavori di carrozzeria.

Alla spesa per il dispositivo, tuttavia, potrebbero aggiungersi anche i costi di installazione da parte di un professionista se non si è capaci collegare i cavi da soli. Fortunatamente, come vedremo nel prossimo paragrafo, alcuni modelli sono molto semplici da installare e necessitano solo di un po´ di pazienza e di tempo.

Uno sguardo al tipo di installazione

Quando si comparano le telecamere posteriori per VW, sarebbe bene informarsi anche riguardo al tipo di installazione.

Generalmente, la piccola telecamera va posta all´interno del vano in cui si trova la lucina della targa della Volkswagen e va collegata allo schermo posto sul cruscotto o sullo specchietto retrovisore.

In alcuni modelli, il segnale viene inviato tramite la tecnologia Bluetooth allo schermo o allo smartphone. Questa soluzione è la più pratica, perché gli unici fili presenti saranno quelli destinati ad alimentare la telecamera.

Quando invece la retrocamera per auto non è wi-fi, bisogna procedere con un´installazione più complessa, seguendo le istruzioni riportate dal produttore e lavorando in tutta sicurezza, quindi con auto spenta e batteria disinstallata. Per discrezione e praticità, i cavetti si fanno passare sotto la capote oppure sotto la tappezzeria.

Un´altra cosa da valutare è che nel kit sia presente tutto l´occorrente per poter posizionare i dispositivi (ovvero la telecamera e l´eventuale schermo) in modo stabile e sicuro.

Manovre al buio senza stress

Durante i tragitti serali si potrà apprezzare la presenza del visore notturno. Questo modello di telecamera posteriore presenta delle luci LED che rendono più chiara e nitida la zona di manovra illuminandola.

In alternativa, per guidare la VW in tutta sicurezza, si può anche aggiungere l´optional dei sensori di parcheggio, ovvero dei segnali sonori che avvisano della presenza di eventuali ostacoli o persone. Questo sistema ha però lo svantaggio di non dare indicazioni sullo spazio reale che si ha a disposizione oltre al fatto che, talvolta, il suono può essere anche fastidioso.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda