Il tavolo per bambini stimola l'autonomia 

Tavoli e sedie per bambini rappresentano l'elemento essenziale intorno a cui ruota la conquista dell'autonomia dei più piccoli.È qui che svolgono attività che richiedono concentrazione, che aiutano a scoprire le proprie competenze e a sviluppare quella che, tecnicamente, si chiama motricità fine.Un ripiano con una sedia da bambini è indispensabile per avere una postazione dove manipolare, toccare, scoprire e colorare. Quelli dotati di scomparti o di accessori, come il portamatite o il rullo di carta per disegnare, offrono al bimbo l’opportunità di essere autosufficiente e di non dipendere dall’aiuto dell’adulto. Il tavolino per i bimbi più piccoli dovrà essere alto meno di 50 cm da terra e, anche se verrà poi sostituito dalla scrivania vera e propria, non rappresenta una spesa insostenibile (da 20 € a 200 €), specie se si pensa che sarà usato a lungo e intensamente. 

I materiali più adatti 

Le sedie per bambini dovranno essere facili da spostare ma non fragili. I materiali più apprezzati in questo caso sono leggeri e resistenti, legno e plastica sono in cima alla lista dei favoriti.Prima di scegliere un articolo di legno è bene assicurarsi che i colori usati per dipingerlo siano atossici, con la certificazione dell'assenza di VOC, composti organici volatili, troppo aggressivi per essere impiegati in un tavolino destinato ai bambini. La certificazione dell'origine del legno da foreste gestite responsabilmente è un plus che dà maggiore valore all'acquisto.La plastica è un'altra soluzione molto apprezzata che offre indubbi vantaggi per bimbi e adulti. È facile da lavare, è robusta e leggerissima e in più può assumere qualsiasi forma e colore.Il tavolino con sedie per bambini diventa così un elemento d'arredo centrale nella stanzetta dei bimbi ed è possibile assecondare i gusti e le preferenze che cominciano ad affacciarsi nella mente dei propri figli. 

Organizzare lo spazio intorno al tavolino per bambini 

Se la cameretta è piccolina, è molto probabile che sarà il salotto a ospitare i tavolini per bambini. Perché il bimbo stia a proprio agio nella stanza degli adulti, e in modo che l’oggetto non risulti come un elemento estraneo rispetto all’arredo del salotto, si potrà optare per un tavolo di legno: il materiale naturale è molto versatile e non stona nemmeno con il salone appena rimesso a nuovo.Se la cameretta lo permette, perché grande abbastanza, sarà bene preventivare di cambiare l'arredamento per i bambini assecondandone la crescita. Quando il ripiano diventerà troppo piccolo sarà sostituito dalla scrivania che li accompagnerà nello svolgimento dei compiti negli anni a venire.