Il salotto, cuore di tutte le case

Arredare un salotto significa rendere accogliente e bello, per la famiglia e per gli ospiti, l’angolo della casa dedicato al relax. Il divano e le poltrone sono solitamente disposti a semicerchio, per favorire la convivialità; il calore dell’ambiente può essere garantito da un tappeto o da una lampada da interno adatti. Circondato dalle sedute, però, regna sovrano il tavolino, su cui appoggiare una bevanda, un posacenere, un vassoio di dolcetti o, perché no, un buon libro e una rivista.

Il tavolino da salotto è un complemento d’arredo che si è diffuso in epoca vittoriana (fine del XIX secolo) e ha preso il nome dalle bevande che si sorseggiavano standovi seduti attorno: di qui, la denominazione di “coffee table” o “tea table”.

Lo stile dei tavolini rettangolari

I tavolini di forma rettangolare hanno una geometria semplice, che conferisce serietà all’ambiente. Certo è che il gusto personale influisce moltissimo sulle preferenze stilistiche: anche un tavolino rettangolare, dunque, può dare un tono diverso a un salotto, a seconda, ad esempio, del materiale con cui è realizzato o dello stile, classico o moderno. I coffee table classici di solito sono in legno massello, più o meno pregiato, che può essere in colore naturale o dipinto, spesso di bianco: il bianco è scelto da molti per la sua eleganza e neutralità, perché si sposa bene con gli altri colori e dona una certa classe al salotto.

Il design moderno, invece, ha linee più minimali, ma può offrire spunti di stile fuori dai canoni, soprattutto se è realizzato con materiali di recupero (come il pallet) o industriali, come ferro, metallo, acciaio. Alcuni tavolini, poi, grazie all’estro creativo dei designer, diventano vere e proprie opere d’arte. I prezzi, in generale, vanno da 20 € a oltre 1.000 €.

I vari modelli

I tavolini possono essere rettangolari, rotondi, ovali o quadrati e di altezze varie. Il tavolino basso è il modello più diffuso. La scelta della larghezza è soggettiva, ma ci sono dei criteri da tenere presenti; ad esempio, la proporzione rispetto alle dimensioni del salotto intero. Chi preferisce dare maggiore importanza al tavolino, ne acquista uno più alto e largo; qualcun altro, invece, vuole un tavolino più discreto, quindi basso e più piccolo. Per un salotto ampio o con più divani, si possono prendere in considerazione i set di tavolini che di solito si compongono di 2-3 pezzi di misure diverse. I prezzi vanno da circa 50 € a oltre i 2.000 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda