Ne hai uno da vendere?

Fallo vedere a milioni di acquirenti
Stufe a legna

Caminetti e stufe a legna

In quanto a praticità non possono certo concorrere con il riscaldamento a gas, ma è innegabile che la magia dei caminetti e delle stufe a legna è insuperabile. Un tempo rappresentavano l´unico modo per riscaldare le case, oggi, se si escludono le abitazioni di montagna e di campagna, hanno funzione prettamente estetica o al limite di supporto alle caldaie a gpl o a metano.

Caminetti e stufe a pellet trovano un vasto utilizzo nelle seconde case in cui si è soliti trascorrere le vacanze, particolarmente in collina o in montagna. La legna ha un alto potere calorifico che consente di riscaldare in breve tempo volumi importanti.

Le stufe: belle e funzionali

La magia del fuoco ha un qualcosa di ipnotico, si possono passare delle ore in totale relax semplicemente osservando le fiamme e ascoltando lo scoppiettio dei rami all´interno del proprio caminetto.

Dimenticate i modelli del passato o i tradizionali caminetti a legna, le moderne stufe sono dotate di uno speciale sistema di valvole in grado di regolare l´aria in ingresso e la velocità di combustione; questi parametri influenzano la quantità di calore rilasciato. Non si tratta certo del termostato digitale che regola il funzionamento dei termosifoni, ma con le stufe di ultima generazione si può ottenere la temperatura desiderata con un´ottima approssimazione.

Stufe dal sapore antico e contemporaneo

La scelta del rivestimento riguarda più il gusto personale che una questione pratica. Le stufe in ghisa sono probabilmente le più diffuse per il loro aspetto rustico, ma anche per la capacità di questo materiale di diffondere il calore in maniera graduale.

Coloro che vivono in appartamenti dal sapore contemporaneo possono scegliere di acquistare un modello con rivestimento in acciaio, che ben si adatta a un arredo dalle linee minimaliste e alle case di città. La maiolica, utilizzata per abbellire le stufe in muratura diffuse nel mondo alpino di lingua germanica, è probabilmente la soluzione dall´impatto estetico più forte. Esiste una vera e propria tradizione di piastrellisti che creano le decorazioni necessarie a donare un fascino speciale a questi prodotti.

Come scegliere la stufa a legna

Al momento dell´acquisto, il parametro più importante da osservare riguarda la struttura della camera di combustione. Questa dev´essere ampia, per consentire di caricare un quantitativo di legna sufficiente per un periodo abbastanza lungo, e dotata di uno sportello in grado di agevolare le operazioni di carico.

L´impugnatura della maniglia dovrebbe essere fabbricata con materiale isolante per evitarne il surriscaldamento e scongiurare il rischio di bruciarsi. Il vetro collocato sullo sportello, che consente di osservare le fiamme e di capire quando è il momento di aggiungere legna, tende a sporcarsi facilmente e ad annerire a causa della fuliggine che vi si deposita. In commercio si trovano delle stufe a legna con il vetro autopulente. Grazie a un trattamento particolare, detto pirolisi, cui sono sottoposti, questi vetri non vengono sporcati dai prodotti della combustione.

Il prezzo varia dai 90 € per un modello in acciaio, ai 3.650 € per una stufa a legna a lunga autonomia nordica da utilizzare anche come piano cottura.









Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda