Seghe elettriche e lame per il bricolage e fai da te

Gli amanti del fai da te e gli appassionati di bricolage hanno bisogno di appositi strumenti per effettuare i loro lavori: tra gli utensili di cui necessitano c´è anche la sega elettrica. In commercio, sono disponibili diverse varianti di seghe elettriche, da preferire a seconda del lavoro da effettuare.

Per scegliere lo strumento che soddisfi le proprie esigenze, è quindi fondamentale considerare la finalità d´uso e il tipo di lama. Le lame per seghe elettriche differiscono tra loro per: forma, numero di denti e materiale su cui impiegarle.

Un altro aspetto da considerare è il budget a disposizione.

Seghe circolari

Tra le seghe elettriche reperibili in commercio, ci sono quelle circolari, dei modelli da banco che consentono di effettuare tagli: diritti, diagonali, longitudinali e obliqui su tavole di legno o di altri materiali, di ogni spessore. Questo modello viene adoperato per realizzare oggetti d´arredo e suppellettili.

Sono disponibili, anche, seghe circolari portatili, meno ingombranti e per questo facili da trasportare se occorre effettuare lavori all´esterno. Rispetto ai modelli da banco, che sono dotati di motore elettrico e devono essere collegati sempre in corrente, quelle portatili possono essere alimentate sia a corrente che a batteria. Per ottenere lavori di qualità, è consigliabile acquistare modelli che assicurino stabilità durante il lavoro e con una potenza compresa tra 1.500 e 2.000 watt. Il prezzo delle seghe circolari, oscilla da 35 € a più di 700 €, in base alle differenti caratteristiche.

Seghe elettriche alternative

I seghetti alternativi, generalmente, vengono adoperati dagli hobbisti, per lavori che richiedono rifiniture particolari; servono, infatti, non solo per tagliare pannelli e laminati ma anche per realizzare incisioni e disegni traforati.

Un modello di buona qualità deve avere una potenza compresa tra 600 e 1.000 watt. Per modelli di questo tipo è possibile spendere da 50 € a 600 €.

Seghe a gattuccio

Questa tipologia di sega, rispetto a quelle tradizionali elettriche, è più piccola, poiché è dotata di un seghetto di dimensioni ridotte che, tramite un movimento orizzontale, consente di eseguire vari lavori. Questo modello può essere adoperato, infatti, per realizzare tagli di piccole dimensioni, potature e demolizioni. I tagli realizzati non sono troppo precisi dato che questo strumento è dotato di motori non molto potenti che non consentono alta velocità e precisione. Possono essere utilizzate anche per preparare il lavoro che sarà finito con seghe compatte. Per questo modello è possibile spendere da 50 € a 400 €.

Altre tipologie di seghe elettriche

In commercio, sono disponibili anche seghe a nastro che consentono di tagliare qualunque tipo di legno in vari tagli: curvi, longitudinali e trasversali. Con questo utensile è possibile però tagliare anche altri materiali, con apposite lame (da 130 € a più di 1.000 €).

Per realizzare particolari lavori con il legno, che richiedono tagli netti e precisi, sono disponibili anche le troncatrici per il legno fai da te, disponibili in diverse varianti: fisse, con angolo regolabile, a testa inclinabile e radiali e il loro prezzo oscilla tra 60 € e più di 1.000 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda