Sedie a rotelle, il mezzo di trasporto ideale per chi ha una disabilità

Le sedie a rotelle, dette anche carrozzine per disabili, sono un indispensabile mezzo di trasporto per chi ha una disabilità, temporanea o permanente, che non gli permette di deambulare autonomamente. Lo scopo principale delle sedie a rotelle, oltre alla loro funzione di mezzo di trasporto, è quella di non stressare ulteriormente il fisico, probabilmente già provato, di una persona che ha subito un incidente e che è costretta quindi a farne uso. Per questo motivo esiste una grande varietà di modelli, adattabile ad ogni esigenza e alle caratteristiche fisiche di ogni utente. Le sedie a rotelle si distinguono per la loro struttura, gli accessori e le loro funzionalità e, a seconda di questi parametri, si può avere un’ampia variazione di prezzo. Nello specifico, si può andare dai 60 € per una sedia a rotelle da viaggio non accessoriata fino ai 5.000 € per una carrozzina elettrica multifunzione. Inoltre, chi decidesse di orientarsi verso un prodotto usato, potrà acquistare una carrozzina pieghevole autospinta a partire da 15 €.Per quanto riguarda le marche, esistono decine di produttori che si occupano della produzione di sedie a rotelle, tra cui Aidapt, Drive e Vermeiren.

Sedie a rotelle, come fare la scelta giusta?  

Le sedie a rotelle, proprio per via del loro ambito di utilizzo, sono un prodotto che è mirato a soddisfare appieno le esigenze dell’utilizzatore finale e perciò ne esiste una grande varietà. Come prima diversificazione, si può sicuramente suddividere l’insieme di tutte le carrozzine in sedie a rotelle manuali e sedie a rotelle elettriche. Le prime sono pensate per i disabili che sono in grado di gestire manualmente il proprio mezzo di trasporto e vogliono assicurarsi una certa autonomia negli spostamenti. Queste hanno il vantaggio di essere sicuramente più economiche rispetto alle sedie a rotelle elettriche, ma anche quello di mantenere allenati i muscoli del corpo dedicati al movimento delle ruote. D’altra parte però, possono essere utilizzate solo da coloro i quali hanno la possibilità fisica di muovere agevolmente le ruote con gli arti superiori. Altrimenti, si può optare per i modelli elettrici che sono forniti di un piccolo motore integrato, il quale permette di spostarsi agevolmente con una velocità che può andare da 0 a 15 km/h. Se da un lato si tratta di un prodotto meno economico, dall’altro però dà la possibilità anche a chi ha una disabilità più invalidante di muoversi senza problemi.Infine, per chi dovesse preoccuparsi della difficoltà di manutenzione di queste apparecchiature, l’ampio assortimento di ricambi per sedie a rotelle permette di sostituire o riparare senza problemi un eventuale pezzo o accessorio malfunzionante.