Arredare il bagno

Il bagno è una delle stanze della nostra abitazione che può certamente essere arredata come una zona adibita al relax. Per organizzarlo al meglio, è bene tenere in considerazione gli spazi a disposizione, il gusto personale e lo stile con il quale è arredato il resto della casa. Non dimenticandosi di praticità e funzionalità, caratteristiche fondamentali di questa stanza, si può scegliere tra vari stili: classico (con l’utilizzo di accessori e rubinetteria in ottone, ad esempio), moderno, rustico (in cui il protagonista è il legno, sia sul pavimento che in rivestimenti e mobili), minimalista (che privilegia linee pulite).

Nell’organizzazione di una stanza da bagno è fondamentale la scelta di sanitari, rubinetteria, rivestimenti, mensole e accessori.

Rubinetteria da bagno

Insieme al lavabo, ai sanitari e alla vasca o doccia, un elemento che salta all’occhio è la rubinetteria: è importante che sia comoda e pratica da utilizzare, quindi è necessario fare attenzione, tra le altre cose, alla distanza fra rubinetto e lavabo, al miscelatore, al numero di manopole, alla conformazione del soffione.

Esistono varie forme, stili, finiture e dimensioni tra cui scegliere; si distinguono i rubinetti da appoggio (utilizzati per la maggior parte dei lavabi) e quelli incassati nella parete, con miscelatore o senza, monocomando o bicomando.

Per quanto riguarda il materiale, è possibile trovarne diversi: in ottone (sia lucido che satinato), in argento, metallo colorato e acciaio.

In base ai materiali utilizzati, alla possibilità di trovare rubinetti nuovi o di seconda mano, varia anche il costo di questi elementi di arredo.

Rubinetti in ottone: caratteristiche

La scelta del materiale della rubinetteria da bagno è un aspetto di fondamentale importanza. Una volta si prediligeva l’ottone cromato, al quale veniva aggiunto il piombo. A causa della pericolosità di quest’ultimo, che corroso dall’acqua entra a contatto con l’organismo, l’ottone viene oggi completato con altre leghe metalliche. Questo materiale viene utilizzato per la rubinetteria classica, e quello lucido può risultare particolarmente appariscente.

A differenza della rubinetteria da bagno in acciaio inox, che è impermeabile e inattaccabile da agenti corrosivi, l’ottone è un materiale che ha bisogno di particolari pratiche di manutenzione, altrimenti annerisce molto velocemente e si ricopre di calcare. Per pulire l’ottone da questo agente corrosivo si può applicare acqua calda e limone e successivamente un mix di aceto bianco, sale e farina. È sconsigliato pulire rubinetti in ottone con spugne particolarmente abrasive, perché ne diminuirebbero la lucentezza.

Il prezzo degli accessori per la rubinetteria da bagno in ottone varia da 1 € per i pezzi di ricambio (filtro rompigetto, adattatori per miscelatori, tubi) a 2.000 € per una colonna doccia completa.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda