Ricambi per caminetto: guida all’acquisto

Quando la stagione invernale è alle porte, la temperatura interna alla propria casa può subire dei cali notevoli. Molto dipende dalla sua costruzione, dall’eventuale presenza del cosiddetto ‘’cappotto termico’,’ che permette l’isolamento dall’esterno, e dalle dimensioni della casa.

Spesso, per ovviare al problema del calo di temperatura nei mesi più freddi, si può optare per l’acquisto e l’installazione di un caminetto o di una stufa. Sono soluzioni che, una volta installate, permettono in tutta comodità di riscaldare l’ambiente casalingo mediante l’accensione da telecomando. Ma per questioni sia di efficienza, sia di sicurezza, un caminetto deve essere sempre funzionale al 100% e proprio per questo è consigliabile munirsi in anticipo (o quando si presenta il problema) di ricambi per il caminetto.

Perché acquistare ricambi per caminetto

I ricambi per il caminetto o per la stufa, acquistabili come prodotti nuovi o usati, consistono principalmente in bracieri, bruciatori, vetri ceramici, cassetti e griglie. Ognuna di queste componenti va accuratamente controllata all’interno della propria stufa, poiché la minima malfunzione può comportare gravi danni all’intero caminetto. La differenza tra nuovo e usato è rappresentata principalmente dal prezzo, che nel caso dell’usato parte da circa 50 €.

I ricambi per caminetto vanno acquistati in base alla tipologia della stufa, a legna/gas o altro. In alcuni casi è possibile acquistare i ricambi ricondizionati dal venditore, con prezzi che partono da 40 €.

Altri ricambi essenziali per un caminetto sono rappresentati dalle canne fumarie, indispensabili per poter far defluire la massa di fumo verso l’esterno della casa, e la legna e combustibili per caminetti: quest’ultimi sono acquistabili per tipologia di materiale supportato dal caminetto o dalla stufa, come il pellet, la legna o il bioetanolo. I prezzi si aggirano attorno ai 30 €, ma possono partire da prezzi molto minori nel caso di quantità inferiori.

Oltre all’acquisto dei ricambi, non bisogna dimenticare che per un caminetto è necessario effettuare manutenzione. In questo caso è utile optare per l’acquisto di appositi attrezzi per caminetto: spazzole, liquido combustibile, portalegna, kit per la pulizia della canna fumaria e quant’altro. I prezzi variano dai 20 € ai 70 €, in base alla funzionalità ed alla qualità dell’oggetto scelto.

Altri strumenti utili per il caminetto

In ogni caso, oltre ai ricambi, è possibile acquistare (sul web o nei negozi specializzati) altri oggetti e strumenti funzionali per il proprio caminetto. Un esempio sono le mensole ed i rivestimenti, oppure gli schermi parascintille. In entrambi i casi i prezzi partono all’incirca da 20 €.