Ricambi e accessori Ariston per lavastoviglie

Ricambi lavastoviglie Ariston

Fedele alleata della pulizia in cucina, la lavastoviglie come tutti gli elettrodomestici va scelta con cura ponendo attenzione alla qualità, ai consumi e alla forza pulente.

La garanzia offerta dal produttore solitamente ha termine 24 mesi dopo l’acquisto e da quel momento in poi bisogna provvedere alla riparazione e alla sostituzione di eventuali parti danneggiate.

Sono in molti a provvedere in autonomia alle riparazioni di casa e degli elettrodomestici, ma in assenza di conoscenze nel campo del fai da te è consigliato chiedere l’aiuto di un professionista.

Per conoscere il ricambio adatto al modello in possesso è necessario ricavare il codice prodotto dal manuale di istruzione o dalla targhetta esposta all’esterno o sullo sportello.

Ricambi Ariston per cestelli e guarnizioni

Data la massiccia presenza di acqua durante l’utilizzo della lavastoviglie, la guarnizione perimetrale che permette una chiusura ermetica dello sportello potrebbe usurarsi. La sostituzione prevede una spesa di 15 € circa, una nuova installazione di facile intuizione ed eseguibile in pochi minuti. La vecchia guarnizione si rimuove, infatti, semplicemente tirandola e per sostituirla sarà necessario pressare quella nuova nell’alloggiamento rimasto in evidenza.

I cestelli superiore e inferiore in cui si ripongono le stoviglie si possono acquistare a un prezzo di 85 € ciascuno, ma potrebbero essere impossibili da estrarre nel caso di guasti alle ruote che ne permettono lo scorrimento. Un kit con 8 ruote per il cestello inferiore costa 15 € e per sostituirle è necessario individuare il gancio che le assicura. Usando un cacciavite si possono rimuovere i ganci e inserire le nuove ruote. I cestelli portaposate sono, invece, reperibili a 10 € circa.

Altre tipologie di ricambi Ariston

Senza sapone la lavastoviglie non offre mai il risultato per il quale è stata acquistata. A un certo punto nella vita dell’elettrodomestico potrebbe essere necessario sostituire, tuttavia, il distributore del detersivo. Si dovrà, quindi, smontare il rivestimento dello sportello dall’interno, individuare il distributore posto solitamente nella parte superiore, scollegare tutti i fili avendo cura di memorizzare la loro disposizione o raggruppandoli con delle fascette e svitare il distributore dal suo alloggiamento. Acquistando un nuovo dispenser a un prezzo di 20 € si potrà procedere alla sua installazione in pochi istanti.

Il filtro va periodicamente pulito da residui di cibo e calcare che potrebbero intasarlo rendendo impossibile il carico dell’acqua all’interno. Il filtro, che si trova sul fondo della lavastoviglie e può essere estratto in pochi secondi; se deve essere sostituito, perché vecchio e usurato, può essere acquistato tra i ricambi per lavastoviglie con meno di 15 €.