Lancia d’epoca: accoglienza italiana

La Lancia è una delle più antiche case automobilistiche italiane; fu nel 1906 infatti, che Vincenzo Lancia, collaudatore della Fiat e affermato pilota, stupì per la prima volta il mondo automobilistico con le sue vetture ricche di soluzioni innovative; su un resoconto dei saloni di esposizione dell’epoca si legge “…la leggera automobile italiana, rapida e di facile condotta, instancabile e forte, che porta il nome dell’arma agile e travolgente degli squadroni di cavalleria”.

Oggi le prime Lancia continuano a essere, accanto alle Fiate alle Alfa Romeo, apprezzate in tutto il mondo per il design elegante e la cura nei dettagli. Chi possiede un’auto d’epoca Lancia sa apprezzare la grazia e l’accoglienza, questo brand deve parte della sua fama ai suoi abitacoli particolarmente comodi, e ama mantenere questi preziosi pezzi di storia nelle migliori condizioni possibili.

Online, nelle sezioni dedicate ai ricambi per auto d’epoca, si può trovare tutto il necessario per la manutenzione ordinaria dei veicoli d’epoca Lancia, a prezzi che possono andare dai 10 € ai 500 €. Il mercato dell’usato è molto attivo e ricco di ottime opportunità.

Quali sono i ricambi di manutenzione ordinaria delle Lancia d’epoca

Molti estimatori delle auto d’epoca amano prendersi cura personalmente del proprio mezzo e, soprattutto quando si tratta di manutenzione ordinaria, per farlo è sufficiente un po’ di manualità. Tra i ricambi per veicoli d’epoca si possono trovare pezzi sia per l’interno che per l’esterno della carrozzeria, non mancano chiavi originali, ancora vergini, così come i tappetini su misura, chiavi e pulsanti del cruscotto per la Lancia Fulviae ancora pezzi di ricambio per la Flaviao la Flaminia, quali candele, manovelle per i finestrini, e così via.

Qualora ci fosse bisogno di un restyling più approfondito, anche la sezione dedicata alla manutenzione straordinaria è ricca di ricambi, sia nuovi che ricostruiti, con cui riportare agli antichi fasti la propria Lancia.

Lo strano caso della Lancia Gamma

Nel corso della storia dell’automobile, ci sono stati vari modelli di macchine che quando uscirono per la prima volta non furono affatto apprezzate, ma che con il tempo si sono rivalutate e oggi sono considerate dei fiori all’occhiello per i collezionisti. Tra queste c’è la Lancia Gamma, prima ammiraglia della casa Torinese lanciata nel 1976. All’epoca in Italia si stava vivendo una grave crisi energetica e questo segnò il destino della sfortunata vettura che non raggiunse il numero di vendite previste. Forse anche per questo, oggi è considerata una rarità ed è ambitissima dai collezionisti, perennemente a caccia di ricambioriginali per mantenerla scintillante.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda