Registratori DVR stand alone per la videosorveglianza: per garantire la tua sicurezza in casa


I registratori DVR stand alone per la videosorveglianza sono ideali per garantire la sicurezza della propria casa o attività. Si tratta di apparecchiature digitali che permettono di registrare in tempo reale il segnale video proveniente da una videocamera e registrarlo su degli hard disk o su delle schede di acquisizione. Molti dispositivi consentono la possibilità di visualizzare le immagini di videosorveglianza in remoto comodamente dal proprio smartphone, tablet o PC. Altri ancora la possibilità di collegare dei sensori di movimento per registrare solo quando viene rilevato un movimento nel campo visivo di una delle videocamere. Esiste una grande varietà di marche sul mercato, come ad esempio AHD, Tokia e Comelit e un ampio range di prezzi che va dai 15 € per un apparecchio usato di fascia base fino ai 9.000 € per un sistema altamente professionale nuovo.


Come orientarsi nella scelta di un registratore DVR per la videosorveglianza?

Oggi, grazie all’ampia gamma di registratori per la videosorveglianza presenti sul mercato, è possibile scegliere un prodotto in base alle sue caratteristiche tenendo conto delle proprie esigenze. Ad esempio, una prima selezione può essere fatta sulla base del numero di canali che il registratore riesce a gestire, ovvero il numero di videocamere collegabili simultaneamente al singolo apparato. Così è possibile scegliere fra un registratore a 4 canali o a 8 canali, a seconda che si voglia sorvegliare un’area più o meno estesa dell’edificio, tenendo conto che oggi sono presenti in commercio registratori che riescono a gestire fino a 256 telecamere. Un'altra distinzione va fatta in base alla qualità delle immagini che vengono acquisite dal registratore; infatti, se vi è la necessità di registrare dei file ad alta qualità è possibile acquistare dei sistemi con ingressi video HD, altrimenti si può optare per apparecchiature entry level che consentono un maggiore immagazzinamento di dati ma ad una minore risoluzione. A tal proposito è possibile acquistare sistemi con diverse capacità di acquisizione, hard disk e schede di memoria più o meno capienti. La maggior parte dei dispositivi stand alone basati su hard disk o schede di memoria prevede la sovrascrittura dei video registrati meno recentemente in modo da fare spazio sul disco e avere in memoria sempre le registrazioni più recenti. Se si vuole un sistema capace di memorizzare una quantità di dati ancora maggiore o con la possibilità di effettuare dei backup periodici è possibile utilizzare i registratori DVR basati su PC per la videosorveglianza, che permettono di registrare tutto sull’hard disk del proprio computer. Infine, per chi vuole la comodità di avere un'unica apparecchiatura già interfacciata è pronta da utilizzare esistono i kit completi di videosorveglianza.