La scelta del reggiseno

Nell’ambito dell’abbigliamento da donna, scegliere reggiseni e completi intimi da donna significa scegliere capi di abbigliamento devono essere comodi e valorizzare le forme.

La scelta del reggiseno non è facile. Spesso ci si perde nella giungla delle taglie, si sceglie in fretta e furia, si compra il modello sbagliato. Oppure ci si innamora di una fantasia senza considerare i possibili abbinamenti con perizomi, tanga, slip e culottes da donna.

Il reggiseno giusto: le tipologie

Il modello più classico è quello senza ferretto, spesso rinforzato nel sottoseno. È comodo da indossare e sostiene al punto giusto.

Il reggiseno a balconcino valorizzano i seni abbondanti e sono appositamente rinforzati per reggere bene con il massimo comfort.

I push up rispondono alle esigenze di chi ha il seno piccolo, poiché la particolare conformazione permette di “sollevare” il seno e aumentarne il volume.

I reggiseni a fascia saranno perfetti per chi pratica sport e va spesso in palestra o si dedica regolarmente al jogging. Si abbinano facilmente a top e canottiere da donna.

Vi sono poi modelli particolari adatti a esigenze specifiche. Per esempio, i reggiseni da allattamento aiuteranno le neo mamme a gestire con maggiore serenità il delicato periodo del post parto. I reggiseni riducenti creano l’illusione di un seno meno ingombrante.

Le coppe

La misura della coppa è forse il parametro più importante da considerare in fase di acquisto.

La misura è indicata in lettere che vanno dalla A (coppa più piccola) alla E (coppa più grande). Per calcolare con precisione la misura della coppa basta un normale metro da sarta con cui misurare il giroseno (circonferenza del seno) e il sottoseno (dove poggerà la fascia del reggiseno). La differenza di questi due valori è la misura della coppa.

Le lettere esprimono valori che poi devono essere tradotti in centimetri, magari con l’aiuto delle tabelle di conversione disponibili online.

Alcuni consigli al volo per il modello ideale

La coppa deve sempre fasciare bene ed essere precisa per sostenere il seno senza comprimerlo o, peggio, strizzarlo.

La fascia di sostegno del reggiseno non deve stringere e dovrebbe calzare al sottoseno agganciando leggermente al di sotto delle coppe. La chiusura deve essere comoda e facile da gestire.

Le spalline di un buon reggiseno si regolano in lunghezza, e dovrebbero essere precise. Se alla fine della giornata si notano i segni delle spalline, è meglio allentare la regolazione, oppure provare un modello diverso.

I ferretti non si devono assolutamente percepire, come pure le imbottiture.

Prezzi

I reggiseni Lepel acquistati online hanno prezzi che vanno dai 9-15 € per modelli classici in cotone o poliestere ai circa 40-50 € per i reggiseni in pizzo.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda